Scarafaggi al fast food, la fake news fa il giro di Empoli

Una fake news con protagonisti Burger King di Empoli e il Tirreno, è rimbalzata a una velocità pazzesca sui social degli empolesi e non solo. In molti gruppi WhatsApp e su alcune pagine e timeline di Facebook si è visto oggi, 9 settembre, quello che sembra un ritaglio del giornale locale riguardante un fatto di cronaca. Si legge nel meme: "Burger King Empoli, cliente si trova scarafaggio in bocca. Dopo i controlli dei Nas trovati scarafaggi, topi e carne andata a male. Il locale è stato multato per un ammontare di 27mila euro". È una fake news non diffusa dal giornale.

A un occhio che scorre veloce la homepage di Facebook, questa notizia falsa potrebbe sembrare vera ed è questo il motivo per cui in molti la hanno condivisa. Ma dopo una altrettanto veloce seconda lettura appare evidente che per come è costruita la frase e per la grafica poco accurata, si tratti di una fake news.

Gonews.it ha raggiunto al telefono Simone Montini, l'AD di Arranger Consulting Srl, società che gestisce il punto vendita Burger King di Empoli, che commenta "La notizia è assolutamente falsa, si tratta di una evidente fake news- e prosegue-. Sulla vicenda indagherà la polizia postale. Chi ha creato questa fake news ha usato impropriamente il nome del giornale e diramato una notizia falsa sulla nostra azienda".

Una burla? Può darsi. Ma per chi ha creato il meme che impazza a Empoli potrebbe non essere uno scherzo perché per lui, o per loro, potrebbero esserci ripercussioni, anche penali, a seguito delle indagini della polizia postale.

 



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina