Figlio muore per overdose, il padre è stato dimesso dall'ospedale

Gerardo Ventrella, l'uomo che aveva assunto cocaina pura insieme al figlio 25enne Samuele, poi deceduto per overdose, è stato dimesso dall’ospedale Cisanello di Pisa. Lo scorso 2 agosto a Lido di Camaiore, i due furono trovati nella tarda serata in strada da alcuni passanti. Il 25enne morì all'ospedale Opa di Massa dove fu trasferito in condizioni molto gravi. Il padre durante la degenza è stato sottoposto a un trapianto di fegato. Ora è tornato a Torino da dove era arrivato qualche tempo fa a Lido di Camaiore. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Viareggio, che hanno portato all'arresto del pusher, sono state favorite dalla testimonianza del cugino della vittima che era con loro quella notte, da alcune intercettazioni e dall'analisi dei tabulati telefonici, fanno sapere gli investigatori. I militari stanno ancora lavorando per capire se quella partita di cocaina sia stata venduta anche ad altri spacciatori in Versilia.



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

torna a inizio pagina