Cortometraggi, IIS Ferraris Brunelleschi vince concorso a Catania

L’anno scolastico si è aperto con una buona notizia per lo SCRILAB dell’I.I.S. “Ferraris – Brunelleschi” di Empoli (FI). Il cortometraggio “La pandemia mondiale ci ha rubato la nostra primavera” si è classificato al primo posto alla XII edizione del Festival Internazionale di cortometraggi e documentari “Corti in Cortile”, svoltosi nel Palazzo della Cultura di Catania dall’11 al 13 settembre 2020.

La motivazione della giuria: “Per la sensibilità dello sguardo che, con ironia e sincerità, ci racconta delle paure e delle speranze di una classe che, pur immersa in una quotidianità anomala e incerta, riesce a non perdere il proprio spirito di comunità.”

“L’espressione “a distanza” - commenta fiera la madre di uno studente dello SCRILAB – è divenuta di uso comune soltanto dallo scorso Marzo, quando è iniziata l’emergenza Coronavirus che, ha sconvolto le vite di tutti noi e soprattutto dei nostri figli, tutti siamo stati improvvisamente catapultati in una realtà “surreale”. Di fronte ad un iniziale smarrimento le docenti del Laboratorio Teatrale, Team Accoglienza e SCRILAB del ‘Ferraris-Brunelleschi’ Silvia Desideri e Laura Moroni non si sono perse d'animo e, contemporaneamente al proseguimento della didattica a distanza, hanno continuato a portare avanti il lavoro dei progetti extrascolastici dei quali sono referenti. L’ agorà virtuale è stato l’unico modo per unire i nostri figli, per allontanarli il meno possibile dalla quotidianità, cercando anche di farli sentire utili alla società. Nonostante la separazione fisica, sono rimasti uniti, e hanno potuto condividere l’ esperienza della realizzazione di cortometraggi a distanza. "La pandemia mondiale ci ha rubato la nostra primavera", che si è conquistato il podio a Catania, ne è un esempio. In questi ultimi mesi abbiamo sentito parlare molto di scuola, dei suoi malfunzionamenti, delle poche attenzioni ad essa rivolte. Ma perché non sentiamo parlare più spesso di bellissimi esempi di studenti, docenti e di progetti extrascolastici come quelli del ‘Ferraris-Brunelleschi’ che non si sono mai fermati, neppure nel triste periodo del lockdown?”

“Un ottimo stimolo per ripartire. Non ci siamo mai fermati - commentano le prof.sse Desideri e Moroni - lavorando incessantemente in quanto la distanza ci ha costretti a riorganizzare il nostro modo di lavorare. L'entusiasmo degli studenti è stata ed è la nostra forza, siamo orgogliose del risultato raggiunto che, ci ripaga dei sacrifici indispensabili per raggiungere traguardi così soddisfacenti. Viva la scuola, viva la cultra, viva i giovani!”

Fonte: IIS Ferraris Brunelleschi - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina