Pescia, il sindaco anticipa la possibilità di accendere il riscaldamento

“Il freddo che è arrivato e l’emergenza sanitaria ci consigliano questa decisione”


La zona climatica di appartenenza di Pescia è quella classificata come “D” che prevede che solo dal 1 novembre si possano accendere gli impianti di riscaldamento delle abitazioni e delle aziende, fino al 15 aprile.

Il sindaco di Pescia Oreste Giurlani ha ricevuto diverse richieste di anticipo di questa possibilità e , valutando le temperature non propriamente consuete per questo periodo, ha deciso di firmare un’ordinanza che permette l’accensione straordinaria degli impianti di riscaldamento a partire dal 15 ottobre fino alla fine del mese,  per sette ore massime giornaliere.

“Il drastico calo delle temperature e la situazione generale di emergenza sanitaria sono due elementi che ci hanno fatto propendere per l’anticipo di una quindicina di giorni della possibilità di accendere i termosifoni- spiega il primo cittadino pesciatino- ,per un massimo di sette ore al giorno. Naturalmente invito i cittadini a rispettare i termini dell’ordinanza e non esagerare con le temperature dei locali, perché tutto concorre all’inquinamento atmosferico che tanto combattiamo”.

Fonte: Comune di Pescia



Tutte le notizie di Pescia

<< Indietro

torna a inizio pagina