Don Guido Engels scrive dal ricovero in ospedale: "Tutto è sotto controllo"

Don Guido Engels, proposto di Empoli, dopo essere risultato positivo al Covid-19 si trova ricoverato da martedì 17 novembre al San Giuseppe di Empoli (Qui la notizia). Molti i fedeli che si sono uniti in preghiera dopo la notizia e questa sera è lo stesso parroco a mandare un messaggio a tutti loro. Tramite facebook infatti, Don Guido ha rassicurato la comunità, raccontando di trovarsi in terapia intensiva "dove tutto è veramente sotto controllo".


"Un saluto ai miei Parrocchiani
Cari Fratelli,
dopo due giorni di influenza, 9-10 novembre, ho appurato di essere positivo al Coronavirus. Dopo qualche giorno di cure in casa in isolamento, per non ingolfare gli ospedali, mi hanno ricoverato per timore dei trombi.
A questo punto mi sono ricordato di aver portato in processione, il 14 settembre, il Crocifisso delle Grazie come simbolo delle sofferenze delle pandemie, ora lo porto realmente, eppure non pesa, perché ora è Gesù che porta me.
Questa del ricovero in ospedale è per me un’esperienza nuova: in 72 anni è la prima volta che vengo ricoverato. So che mi siete tutti vicini nella preghiera. E soprattutto il Signore lo sento vicino, e non si è stufato di me peccatore. Che bello!
Le cure non erano sufficienti e così mi hanno trasferito in terapia intensiva, dove tutto è veramente sotto controllo.
A questo punto sono pieno di fili, ed ho scoperto la loro importanza: un mazzo di fili mi unisce alle macchine, un filo al cuore di Gesù, un mazzo di fili al vostro cuore. Stupendo: ora sono più legato a voi, mi siete presenti, formiamo un corpo che è la Chiesa, e partecipiamo alla vittoria di Cristo su tutti i mali, che ci affliggono.
Pregate e state allegri.
A presto.
Il vostro parroco.
Don Guido"



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina