In un calzino nascosto nelle mutande 25 grammi di hashish, denunciato 29enne a Empoli

Nel pomeriggio di ieri sono stati svolti dagli agenti del Commissariato di Empoli, con il supporto di alcune pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, i servizi di controllo del territorio che si svolgono settimanalmente in città.

I servizi di controllo si sono svolti in particolare nella zona della stazione ferroviaria di Empoli, sia per controllare il rispetto delle disposizioni tese a contenere il contagio, sia per contrastare e reprimere il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Proprio nel piazzale della stazione è stato fermato un giovane che, uscendo e vedendo la polizia, ha tentato di allontanarsi, voltandosi poi per guardare verso di loro. Tale comportamento ha insospettito gli agenti che lo hanno raggiunto e bloccato.

Si trattava di un giovane cittadino nigeriano, di 29 anni, in regola col soggiorno perché richiedente asilo, già fermato dalla volante del commissariato di Empoli lo scorso gennaio e denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sottoposto a perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto, nascosto negli slip, un calzino con all’interno sei involucri in cellophane contenenti sostanza stupefacente che, analizzata dalla polizia scientifica, risultava essere marijuana del peso di grammi 25.

La sostanza veniva sequestrata e il giovane veniva denunciato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina