Continua a spacciare alle Cascine nonostante il divieto di dimora: arrestato

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri di Firenze Peretola e una squadra del 6° Battaglione CC Toscana erano impegnati in un servizio di pattuglia all’interno del Parco delle Cascine. L'operazione ha sortito l'arresto un soggetto di nazionalità senegalese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare i militari, giunti nei pressi dalla fermata della tranvia, notavano un uomo che, alla vista delle gazzelle, ha lasciato cadere in terra due involucri, cercando, con il piede, di nasconderli tra le foglie.

La circostanza è stata subito notata dai militari che hanno fermato l’uomo e recuperato i due involucri, risultati contenere marijuana per un peso di oltre 6 grammi, posta sotto sequestro.

Una volta identificato, l’uomo, pluripregiudicato, è risultato anche destinatario della misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Firenze; tale misura, mai notificata poiché il soggetto era momentaneamente irreperibile.

Questa misura era stata emessa nell’ambito dell’indagine antidroga, condotta sempre dai Carabinieri, che ha portato, nel luglio scorso, al blitz nel corso del quale fu smantellata una fitta rete di spaccio al Parco delle Cascine.

Il fermato, 31enne, senza fissa dimora, è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio ed è stato condotto in camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida di domani.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina