Droga dello stupro, 26 ore in bus per rifornire Prato di ketamina: arrestato

Droga dello stupro, un pusher cinese di 30 anni che riforniva la piazza pratese direttamente da Torre del Greco (Napoli) è stato arrestato dai carabinieri del reparto operativo di Prato, sequestrando 1 kg di stupefacente.

La “ketamina rosa”, in versione solubile per le bevande che siano alcoliche o non, garantisce 3 ore di stordimento della vittima che la assume a sua insaputa. Quella sequestrata dai carabinieri a Prato in questa vicenda è la stessa sostanza che è giunta alla ribalta della recente cronaca nera di Milano con il caso che ha visto coinvolto l’imprenditore Alberto Genovese accusato di stupro ai danni di una giovane donna.

L'uomo è stato fermato lunedì scorso dopo le 22, dalla perquisizione domiciliare sono emersi circa 900 g di droga tra ketamina, marijuana, ketamina rosa e 325 pasticche di ecstasy di vari colori. Trovati anche oltre 7mila euro di denaro. La stessa droga presente nell'appartamento ne avrebbe portati altri 59mila dalla vendita. Dopo l'arresto il pm di turno Valentina Cosci ha disposto il processo per direttissima quetsa mattina.

Il giovane cinese si riforniva in Olanda, ad Amsterdam, e per passare inosservato faceva la spola dal paese dei tulipani partendo da Napoli, andata e ritorno, con una compagnia di bus, facendosi 26 ore di viaggio. Con il treno poi raggiungeva Prato, dove alloggiava in un condominio nei pressi di via Pistoiese. Non accendeva mai la luce, neanche di notte, per far in modo che l’appartamento sembrasse disabitato. L’escamotage non è servito.



Tutte le notizie di Prato

<< Indietro

torna a inizio pagina