Amante ricatta politico con un video hard: arrestata 52enne

Una operatrice socio-sanitaria dell'ospedale San Giuseppe di Empoli è stata arrestata per estorsione dopo aver ricattato un politico residente a Siena, presidente di un consiglio comunale. La donna, 52 anni, albanese, minacciava l'uomo, sposato, di rendere pubblico un video hard.

Da quanto ricostruito i due avevano una relazione, poi sarebbe nata l'idea di fare una cosa a tre con una fantomatica amica. Dal cellulare di quest'ultima è stato inviato un video hard del sessantenne con l'amante, poi la minaccia di farlo vedere alla moglie se non avesse ricevuto dei soldi, pare cinquantamila euro. A quel punto l'uomo ha deciso di non stare al gioco e denunciare la cosa ai carabinieri. L'amante aveva messo a disposizione la sua casa per lo scambio e i carabinieri hanno teso la trappola subito dopo lo scambio. I militari hanno appurato che non esisteva nessuna amica e che il ricatto era stato messo in scena dall'amante. Ciò è stato confermato dal ritrovamento del cellulare da cui era partito il video nella casa della donna.

 

 



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina