Crisi di governo, il M5S Empolese Valdelsa: "Disponibili al confronto, Pd abbandoni il renzismo"

(foto gonews.it)

La crisi di governo ha rimarcato la distanza abissale che vi è tra una gestione della cosa pubblica che mette al centro il cittadino ed i suoi bisogni ed opera al solo fine di dare al paese le risposte che deve avere in questo periodo di incertezza tra pandemia e crisi economica da un lato, ed una gestione della cosa pubblica che pensa solo a sé stessa e ai suoi bisogni e fini personali dall’altro. L' esponente ultimo del teatrino politico è stato Matteo Renzi che ha scelleratamente aperto in questo momento difficilissimo per il paese una crisi di governo al solo fine di ottenere più potere personale ed eliminare dalla scena l’ingombrante (per lui) Giuseppe conte. La crisi è stata superata, anche se ora la maggioranza sta lavorando a puntellare i numeri in parlamento per dare al paese un governo forte che recuperi il tempo perduto.

Il MoVimento 5 stelle Empolese Valdelsa da questa ennesima lezione politica e umana, che fa capire una volta di più chi ha veramente a cuore i bisogni dei cittadini e chi segue solo i suoi interessi, trae gli elementi per l’azione politica anche a livello locale: siamo disponibili, sempre lo siamo stati ma lo ribadiamo a maggior ragione ora che il campo politico si sta definitivamente delineando, ad una collaborazione con tutte le forze politiche europeiste, progressiste, ecologiste che mettono i bisogni del cittadino al centro della loro agenda politica per dare un nuovo futuro a questo paese, a partire dalle nostre zone.

Nell’occasione dei 100 anni dalla nascita del Partito Comunista Italiano chiediamo al Partito Democratico dell’Empolese Valdelsa, che è stato quello che più ha creduto nel renzismo e nella sua deriva destroide, di decidere definitivamente da che parte stare, quale sia il loro orizzonte politico: hanno chiesto per anni al MoVimento di decidere la sua posizione, se essere di destra o di sinistra. Ebbene, può il renzismo essere di sinistra? Può il renzismo collegarsi ai valori del Partito Comunista Italiano da loro celebrato? Per noi sono due realtà assolutamente incompatibili. E non basta, ora che Renzi è uno dei politici più odiati del paese, ripudiarlo.

Aspettiamo fatti concreti: in questi primi anni di mandato i nostri consiglieri non hanno visto volontà di dialogo vero da parte della maggioranza, hanno visto le loro mozioni bocciate in toto e le loro interrogazioni rimanere spesso senza risposte esaustive. Hanno visto le battaglie ambientaliste sul territorio, portate avanti da comitati civici e sostenute dal MoVimento, cadere nel nulla. Hanno visto gli stessi consigli comunali ridursi a teatrini senza alcun valore politico vero a suon di ratifiche di delibere di giunta e addirittura in qualche comune compressione della discussione politica.

Senza la capacità di mettere in discussione il proprio punto di vista ed il proprio operato non vi potrà essere nessun genere di confronto, ed i cittadini non potranno tenere gli occhi chiusi per sempre.

MoVimento 5 Stelle Empolese Valdelsa



Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro

torna a inizio pagina