Cittadinanza onoraria a Zaki: il via libera dalla Commissione consiliare

Patrick Zaki libero
Patrick Zaki

Via libera alla cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki. Ieri infatti la Terza Commissione consiliare permanente all’unanimità ha concluso l’istruttoria per il conferimento di questo riconoscimento al giovane ricercatore, da oltre un anno chiuso illegalmente nelle carceri egiziane, votando alla unanimità un documento con cui si impegna il sindaco Conti a procedere con la formalizzazione del provvedimento.

L’ordine del giorno approvato ieri è l’atto conseguente alle mozioni, presentate dalle nostre forze politiche, approvate dal consiglio comunale nella seduta dello scorso 10 dicembre.

Si tratta di una risposta alla decisione degli scorsi giorni di prolungare per altri ulteriori 45 giorni la detenzione di Zaki, un atto intollerabile ed ingiustificabile.

Dopo che il Comune di Bologna aveva approvato il riconoscimento della cittadinanza onoraria a Zaki, la nostra città prende simbolicamente in mano il testimone di questa staffetta per la sua scarcerazione immediata, a difesa dei diritti umani e della libertà. Attendiamo quindi che il sindaco Conti proceda quindi quanto prima alla firma dell'atto

Francesco Auletta. Diritti in comune: Una città in comune - Rifondazione Comunista - Pisa Possibile

Olivia Picchi , Partito Democratico

Gabriele Amore, Movimento 5 Stelle


<< Indietro

torna a inizio pagina