Comune di Firenze, 16 posti di lavoro per disabili. Uil Pensionati e Ufficio H: "Ottima notizia"

(Foto gonews.it)

Si aprono nuove possibilità per i disabili. Il Comune di Firenze ha finalmente aperto le procedure per 16 posti di lavoro per le categorie protette. Per i disabili disoccupati iscritti nelle liste delle categorie protette (come previsto dalla legge 68/99) - liste che contatto circa 10.500 disabili, nella sola provincia di Firenze - si accendono finalmente le speranze di un lavoro, grazie all’assessore Alessandro Martini che sta portando avanti con determinazione un programma di nuove assunzioni nel Comune di Firenze.

“La nostra Costituzione detta pari dignità sociale per tutti i cittadini: l'integrazione sociale dei disabili e la piena inclusione dei ‘diversamente abili’ è garantita principalmente con il lavoro, attraverso il collocamento mirato della legge 68/99 volto a conciliare le esigenze dei lavoratori con disabilità con quelle dei datori di lavoro pubblici e privati - spiegano il Segretario Generale Uil Pensionati Toscana Mario Catalini e il Coordinatore regionale Ufficio H, Michele Cirrincione - Per questo chiediamo che le amministrazioni aprano le posizioni lavorative, solo così è possibile una vera integrazione. Ottima notizia che il Comune di Firenze vada in questa direzione”.

Di seguito il link per accedere al concorso pubblico per 16 posti di istruttore amministrativo (cat. C) riservato alle categorie protette art.1 della legge 68/99, scadenza 1° marzo 2021: cliccare qui.

Da sottolineare che non è l’unica iniziativa che ha coinvolto il Comune di Firenze. Recentemente l’amministrazione ha avviato le procedure per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro di persone con disabilità, in particolare:

  • Avviamento numerico per 10 posti di lavoro (profilo esecutivo polivalente – cat.B1) a favore delle categorie protette della legge 68/99, scaduto il 29 dicembre 2020;
  • Concorso pubblico per n. 5 posti di Istruttore Amministrativo (cat. C), riservato alle categorie protette ex art. 18, comma 2, l.68/99, scaduto il 24 gennaio 2021

Fonte: UIL Toscana - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina