Terremoto magnitudo 3.1 tra Vicchio e Borgo San Lorenzo, verifiche in corso

Alle ore 15.55 di oggi, sabato 20 febbraio, è stata registrata dall'Ingv in provincia di Firenze una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 in Mugello, alla profondità di 8 Km, con epicentro a Borgo San Lorenzo.

Come segnalato dalla Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze, la scossa è stata avvertita dalla popolazione. Sono in corso le verifiche e al momento non sono segnalati danni.

Epicentro tra Vicchio e Borgo San Lorenzo: non segnalati danni a persone e cose

L'epicentro della scossa è al confine con il comune di Borgo San Lorenzo e, precisamente, a Santa Maria a Vezzano frazione nel comune di Vicchio. Al momento non sono giunte segnalazioni di danni a persone e cose, come specificato dal sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa. Protezione civile e forze dell'ordine stanno monitorando la situazione, "ma fortunatamente per ora registriamo solamente paura ed uscita in qualche caso dalla abitazioni al momento della scossa" ha continuato il primo cittadino.

La scossa è stata sentita in maniera chiara anche negli altri comuni del Mugello, soprattutto a Borgo San Lorenzo e Scarperia.

Nessun danno per l’Ospedale di Borgo San Lorenzo. Attivate le procedure di maxi emergenza aziendale

A seguito della scossa di terremoto di magnitudo 3.1 registrata questo pomeriggio nel Mugello, con epicentro tra Borgo San Lorenzo e Vicchio, l’Asl Toscana Centro ha avviato tempestivamente le procedure di allerta per la maxi emergenza per verificare le condizioni strutturali dell’Ospedale del Mugello. Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco insieme ai referenti del Dipartimento di Area Tecnica Aziendale per effettuare i controlli di sicurezza.

Il direttore sanitario dell’Ausl Toscana Centro, dottor Emanuele Gori, insieme alla dottoressa Claudia Capanni, Direttore del Presidio ospedaliero di Borgo San Lorenzo hanno attivato tutte le verifiche in sinergia con il Coordinamento Maxi Emergenze aziendale.

"Nessun tipo di lesioni strutturali e alcun danno è stato rilevato dai referenti tecnici aziendali e dai VV.FF. intervenuti sul luogo. L’Azienda ha attivato il servizio notturno del manutentore per garantire un controllo anche nelle successive ore." E’ quanto è stato riferito dal dottor Federico Gelli, Direttore Coordinamento Maxi Emergenze ed eventi a carattere straordinario Ausl Toscana Centro.



Tutte le notizie di Vicchio

<< Indietro

torna a inizio pagina