Sr429, Verdi: "Indispensabile nuovo livello di confronto"

Damiano Ghiozzi (foto da Facebook)

I Verdi-Europa Verde prendono atto dell'impegno del Difensore Civico della Toscana che ha preso in carico il caso SR429, ancora non completamente risolto e che il "Comitato 429 sicura" di Castelfiorentino ha posto all'attenzione dell'opinione pubblica come dei diversi livelli istituzionali.

Ad oggi il completamento dell'opera "nuova 429" non può prescindere dalla conservazione del "corridoio biologico" da completare a tutela delle persone, degli animali e dell'ambiente, pertanto si conviene sulla necessità di interventi tempestivi a soluzione delle criticità da tempo evidenziate.

La lentezza, riscontrata dal Comitato di cittadini nel reperire informazioni e stabilire relazioni con le istituzioni preposte al completamento dell'opera, va superata.

E' indispensabile un nuovo livello di confronto.

Secondo i Verdi-Europa Verde è quindi utile l'apertura di un "Tavolo virtuale o in presenza" che permetta una comunicazione puntuale su progettazione e programmazione degli interventi.

La presenza collaborativa al Tavolo di un rappresentante del "Comitato 429 sicura", attivo nell'area dei Rimorti di Castelfiorentino, può essere un ulteriore positivo sostegno alla riqualificazione del "corridoio biologico".

Riteniamo pertanto indispensabile un confronto preventivo fra le diverse parti interessate perchè si decidano i tempi e i modi che permettano di avviare l'apertura di un Tavolo in tempi brevi.

Per i Verdi-Europa Verde, l'apertura del "Tavolo" è una proposta positiva che semplifica, nel segno della partecipazione attiva e della trasparenza dell'informazione, la vicinanza della politica e delle istituzioni ai bisogni dei cittadini.

Damiano Ghiozzi -Verdi-Europa Verde Castelfiorentino



Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro

torna a inizio pagina