Lista CambiAmo San Gimignano: artigianato sia equiparato alla filiera turistica

Siamo soddisfatti che nel Consiglio Comunale che si è tenuto stamattina, 25 febbraio, sia stata votata e approvata all’unanimità, la mozione da noi presentata della Lista CambiAmo San Gimignano, che impegna sia il Governo che la regione Toscana a predisporre una normativa che comprenda le attività artigianali e commerciali operanti all’interno dei centri storici patrimonio dell’Unesco ed equipararli alla filiera turistica per far sì che vengano riconosciute le reali perdite economiche causate dalla pandemia. È fondamentale prevedere ristori più adeguati per il calo dei fatturati e includere tra i possibili beneficiari anche le attività economiche rientranti tra quelle “essenziali” o che sono state solo parzialmente limitate dai provvedimenti sanitari, ma che possono aver subito gravi perdite in ragione della rilevante diminuzione della presenza turistica. È un impegno inoltre a dare liquidità e a ridurre gli oneri e tributi regionali agli operatori turistici in una logica non meramente settoriale ma di filiera”.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di San Gimignano

<< Indietro

torna a inizio pagina