Mobilità sostenibile in Toscana: Mosaico Siena supera l'emergenza e riparte

L’emergenza sanitaria, il conseguente lockdown prolungato e il rallentamento delle attività scolastiche e produttive hanno causato un temporaneo scostamento delle azioni previste dal progetto “Mosaico Siena” che tuttavia è riuscito a concludere gran parte delle iniziative previste per il secondo semestre 2020.

Ad oggi, a distanza di circa tre anni dall’inizio del piano di interventi, sono state completate opere infrastrutturali importanti quali piste ciclabili, stazioni di bike sharing e aree pedonali che hanno prodotto un incremento dei servizi di mobilità dolce nei comuni partner del progetto, con l’obiettivo dichiarato di creare un’infrastruttura che incentivi e promuova una mobilità sostenibile diffusa e sicura.

Mosaico Siena – www.mosaicosiena.it - ha messo a disposizione dei comuni e delle aziende strumenti e asset innovativi per la gestione della mobilità e l’incentivazione di comportamenti “sostenibili” quali software per il mobility management, car pooling e pedibus, insieme ad una strategia di incentivazione e premiazione della mobilità sostenibile.

Terre di Siena Lab -www.terredisienalab.it-, in qualità di coordinatore, ha cercato di affrontare la situazione e portare avanti le attività progettuali nonostante il contesto generale abbia reso necessario rimodulare alcune azioni come, ad esempio, la sostituzione della piattaforma e della promozione del car pooling in considerazione dell’esigenza di uno “Smart Working” prolungato e diffuso. Allo stesso tempo sono stati congelati gli interventi di promozione del “car pooling” per ovvie ragioni legate alla necessità di mantenere un adeguato distanziamento sociale.

Proprio come nel caso dello Smart Working, che sta modificando le abitudini e i paradigmi del lavoro, Mosaico Siena ha collaborato con i Mobility Manager per promuovere buone pratiche e approcci organizzativi che offrano vantaggi a tutti i soggetti interessati a promuovere la mobilità sostenibile: imprese, lavoratori pubblici e privati, cittadini,tutti portatori di un interesse pubblico in varie dimensioni (ambiente, traffico, qualità della vita, sicurezza).

Su questo tema, è prevista nei prossimi mesi la realizzazione di una campagna di promozione e incentivazione alla mobilità sostenibile e allo smart working attraverso l’incentivazione e la sensibilizzazione nei canali di comunicazione del progetto (sito web e profili social).

Alcuni Comuni e Aziende inoltre, con gli strumenti messi a disposizione da Mosaico-Siena, hanno realizzato per la prima volta il Piano degli Spostamenti Casa – Lavoro, un documento complesso ma strategico di Mobility Management con la regia del Comune capoluogo, responsabile anche della mobilità di AREA.

Per quanto riguarda i bambini e la scuola - oggetto delle attività di Mosaico4kids - è ripresa l’attività di animazione nelle scuole con il gioco-online Yup! Al quale aderiscono oltre 90 classi degli istituti scolastici dei Comuni aderenti.

Sono stati progettati i percorsi Pedibus anche nel Comune di Poggibonsi mentre il Comune di Monteriggioni ha avviato interventi per la messa in sicurezza della viabilità pedonale nella frazione di Castellina Scalo, in previsione di attivare nei prossimi mesi il servizio. A Colle Val D’Elsa la prima linea nella Scuola Primaria di Gracciano è stata già ufficialmente inaugurata il 18 gennaio. In aprile è previsto l’avvio dei Pedibus a Siena e a seguire a Sovicille.

Sul fronte istituzionale si segnala l’adesione del Comune di Monticiano che si è unito alle attività progettuali per la realizzazione del Pedibus, che nel caso specifico sarà offerto come servizio sostitutivo agli studenti del Comune.

È stata lanciata la campagna di adesione “Diventa tessera” rivolta alle locali reti commerciali per raccogliere scontistica, offerte speciali, vantaggi, per premiare i cittadini Mosaico-Siena più virtuosi in tema di mobilità sostenibile.

Completati infine i corsi di “ecoguida” e sicurezza stradale con la qualifica di 16 “formatori di Eco guida” che avranno il compito di diffondere nei propri enti (pubblici e privati) le buone pratiche di guida ecologica.

“L’emergenza Covid è ancora in atto e ha costretto tutti noi a convivere con una nuova normalità” ha dichiarato Alessio Bucciarelli di Terre di Siena Lab che ha aggiunto: “forme di lavoro agile, distanziamento sociale e più in generale l’esigenza di modificare i nostri stili di vita hanno prodotti un’ulteriore accelerazione verso comportamenti virtuosi incentrati sulla mobilità sostenibile. Ringrazio tutti i partner di progetto, le scuole, i comuni e le aziende che nonostante le difficoltà hanno saputo reagire e portare avanti gran parte dei progetti in corso”.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Siena

<< Indietro

torna a inizio pagina