Risparmio in pandemia, hai messo più soldi da parte? Il sondaggio di gonews.it

In ormai un anno di pandemia, tanti sono stati i cambiamenti nella vita quotidiana. Meno possibilità di uscire, dall’andare al lavoro alla passeggiata di piacere, e forti riduzioni di momenti conviviali. Tra le conseguenze, questa inversione di rotta ha avuto effetto anche sul portafoglio: di questo parla oggi il nuovo sondaggio di gonews.it.

Il sondaggio di gonews.it: in questo anno di emergenza Covid-19, hai messo più soldi da parte?

L’Associazione bancaria italiana ha stimato un incremento della liquidità sui depositi che sfiora i 1700 miliardi. Si tratta di un dato che potrebbe far emergere l'incertezza sul futuro delle famiglie italiane e di fronte ad un incremento di risparmi primeggia la decisione di tenerli da parte, come scialuppa di salvataggio per un domani. L’altra faccia della medaglia è l’aumento di acquisti online e la possibilità di investire i risparmi approfittando del momento, magari di relativa tranquillità al lavoro o di cambiamenti che in generale, la pandemia ha portato nelle vite di ognuno. L'instabilità causata dal Coronavirus ha impattato anche sui finanziamenti e progetti di spesa: nel 2020 sono cresciuti i mutui al contrario della contrazione sui prestiti (Qui la notizia).

Sembra dunque essersi modificato, in alcuni casi, il modo di spendere o di non spendere. Se prima del 2019 risparmiare era rivolto ad un obiettivo, ora il piccolo gruzzoletto in più rappresenterebbe il vuoto da colmare di una probabile incognita futura. Per non parlare di chi si è ritrovato in difficoltà con le proprie attività a rischio, con investimenti fatti in precedenza che non hanno potuto fruttare per la chiusura obbligatoria o per il calo verticale degli affari.

Emergono però, dalle prime risposte che gonews.it ha potuto raccogliere in centro a Empoli questa mattina, anche altre visioni. C'è chi questo denaro, invece di metterlo sotto al materasso o lasciarlo in banca, ha deciso di investirlo per la propria carriera, puntando sempre al futuro ma con la faccia dell'ambizione. Sono giunte anche risposte negative, ovvero di nessun risparmio notato. Più soldi da parte sarebbe un dato valido per alcuni, visto le minori occasioni di poter spendere, ma non per tutti. Le difficoltà del mondo del lavoro, purtroppo presenti, non hanno cancellato le spese fisse che una famiglia deve sostenere. Il risparmio in questo caso, a parità di spese ma anche di entrate minori, non si sarebbe notato.

Risparmio in pandemia, il sondaggio di gonews.it

Gonews.it ripropone la domanda ai lettori, chiedendo se è stato notato un leggero incremento dei propri risparmi rispetto agli anni precedenti e se ci sono state scelte di investimento diverse dal solito. Per votare c'è tempo fino a giovedì 4 marzo 2020 alle ore 13. Potete trovare il sondaggio nella colonna di destra del nostro quotidiano.

Margherita Cecchin



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina