Cimiteri, a Bagno a Ripoli nuovo luogo di sepoltura per la comunità ebraica


“Un gesto dovuto di inclusività, un segno di rispetto per le confessioni religiose e le diverse comunità che risiedono sul nostro territorio”. C’è questo, come spiega il sindaco Francesco Casini, alla base della volontà di creare un nuovo luogo di sepoltura dedicato alla comunità ebraica.

Troverà posto, come anticipato dall’assessore Francesco Pignotti nella seduta del Consiglio comunale di giovedì, presso il cimitero di San Giusto a Ponte a Ema. A disposizione ci saranno fin da adesso quindici sepolture, circondate dal verde. Si ampliano, così, i luoghi di sepoltura del territorio dedicati a diverse confessioni, tra cui quella musulmana, già ospitata nel cimitero di Villamagna.

“Abbiamo già effettuato un primo incontro con i referenti della comunità ebraica ripolese – spiega Pignotti -, l’iniziativa è stata accolta con grande favore e siamo al lavoro per scrivere insieme una convenzione che permetta loro di gestire e manutenere lo spazio in autonomia”.



Tutte le notizie di Bagno a Ripoli

<< Indietro

torna a inizio pagina