Lega: "Vaccini Toscana fallimento, sfiduciamo l'assessore Bezzini"

“La misura è colma - affermano i consiglieri del Gruppo Lega in Consiglio regionale - e quindi bisogna immediatamente correre ai ripari riguardo alla fin qui disastrosa campagna vaccinale messa in atto dalla Regione Toscana. A fronte di varie criticità in questi mesi sulla delicata questione riteniamo necessario eurgente chiedere la convocazione di un apposito Consiglio regionale.”

“In tale occasione proporremo l’istituzione di una commissione speciale, nell’ambito dello stesso Consiglio, presieduta dalle opposizioni, con funzione di vigilanza sull’andamento delle fondamentali attività sanitarie, tese ad immunizzare quanto prima i nostri corregionali.”

“Oltre a ciò presenteremo una mozione di sfiducia nei confronti dell’Assessore Bezzini, principale responsabile, assieme al Presidente Giani, di questa fallimentare opera di vaccinazione sul nostro territorio. La salute è un bene prezioso - concludono i consiglieri - e occorre un deciso ed immediato cambio di rotta per fronteggiare al meglio una pandemia che non pare dare purtroppo segnali di cedimento.”

"Si sbandiera la sanità Toscana come un modello, si criticano le altre regioni, ma numeri alla mano stanno emergendo tutte le lacune e il fallimento delle politiche del PD targate Giani-Bezzini". Così il commissario della Lega Toscana Mario Lolini sui problemi legati alla campagna vaccinale.

"Siamo solamente al 20 per cento circa di vaccinati tra gli ultra ottantenni -afferma Lolini - il presidente Giani in una difesa in consiglio regionale dove sembrava arrampicarsi sugli specchi ha provato a giustificarsi ed a giustificare anche il sistema di prenotazione andato in tilt". Lolini analizza anche la questione delle diverse tipologie di vaccini. Se il problema è di quantitativi da destinare agli ultra ottantenni ed ai fragilissimi, dunque di Pfizer e Moderna, mentre non mancano gli AstraZeneca tanto da destinarle a varie categorie professionali che avrebbero potuto attendere qualche settimana, si pone quello del perché la Toscana sia stata penalizzata e di quanto la giunta non sia stata in grado di tutelare gli interessi dei suoi cittadini. E che qualcosa in Toscana non abbia funzionato lo ha fatto capire senza se e senza ma nella giornata di ieri il Premier Draghi. A lui chiediamo di commissariare il sistema delle vaccinazioni in Toscana e, allo stesso momento, invitiamo l'assessore Bezzini a rassegnare le proprie dimissioni".

Fonte: Lega Toscana



Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

torna a inizio pagina