Timenet vince 3-0 contro Acqui Terme e stacca il biglietto per i playoff

Un’altra vittoria netta per la Timenet Empoli Pallavolo sull’Arredo Frigo Valnegri di Acqui Terme (Alessandria) nel recupero dell’ottava giornata di Campionato Nazionale di B1 giocata ieri al Palaramini di Empoli chiudendo la prima fase del torneo con un biglietto per i playoff. Le ragazze di coach Paolo Collavini, dopo circa un mese di assenza dal campo di gara, hanno bissato il successo 3-0 del turno di andata nei confronti delle piemontesi che invece hanno vissuto un mese di aprile intenso per disputare gli incontri rimasti in sospeso a causa del lungo periodo di fermo dovuto al Covid-19 tra le fila acquesi. Le giallonere si sono imposte di misura nel primo set per poi ingaggiare un braccio di ferro nel secondo e poi riprendere il controllo del match nel decisivo terzo set.

“Aqui Terme è una squadra che non molla mai quindi se togliamo il piede dall’acceleratore può succedere, come è accaduto nel secondo set, di rischiare di perdere - commenta Raquel Ascensao, opposto della Timenet - Sono contenta che abbiamo recuperato perché all’inizio del Campionato non avevamo la capacità di reagire nei momenti difficili dell’incontro in cui magari eravamo sotto di punteggio. La loro è una squadra giovane e in questo torneo è stata un po’ sfortunata per le vicissitudini del Covid, altrimenti sono certa che la classifica sarebbe stata diversa. Per quanto ci riguarda, nonostante il lungo periodo di fermo, sono orgogliosa del fatto che abbiamo saputo spingere come ci ha detto di fare il nostro coach. Sono felicissima di essere qui per il secondo anno e insieme alle mie compagne non vedo l’ora di vivere questa nuova avventura dei playoff”.

La Timenet, partita in vantaggio ha rapidamente guadagnato terreno fino al 9-2 poi, anche grazie a qualche imprecisione nella metà campo giallonera, l’Arredo Frigo Valnegri riesce ad accorciare le distanze portandosi sull’11-7 e spingendo coach Collavini a chiedere il primo break. Il richiamo del tecnico empolese sortisce l’effetto sperato e le sue ragazze mettono così a segno un attacco dietro l’altro recuperando un significativo distacco fino al 18-11 su cui è invece il coach piemontese Ivano Marenco a fermare il gioco. Dopo il time out, comunque, le giallonere non perdono la concentrazione e dalla posizione dominante del 22-14 si aggiudicano in scioltezza il set 25-14.

L’equilibrio in campo però muta nel secondo set quando, sin dai primi scambi, le acquesi mostrano crescenti segni di ripresa e dopo essersi lanciate all’inseguimento delle padrone di casa pareggiano a quota 5 punti per poi prendere per la prima volta il comando 5-7. La partita, in un crescendo di botta e risposta, è animata da alcuni scambi lunghissimi a favore di Acqui Terme che tiene il vantaggio fino all’insidioso 16-21. Poi le giallonere iniziano a reagire riuscendo a portarsi in parità a quota 23 punti e ad accendere di nuovo il match con un continuo braccio di ferro che, nell’avvicendarsi al timone di comando, le vede alla fine prevalere per 31-29.

Il parziale successivo si apre all’insegna di un equilibrio di forze in campo ma solo fino al 5 pari, dopo di che la Timenet si mostra sempre più sicura accumulando punti su punti che la portano a doppiare Acqui Terme con un eloquente 12-6. A poco sembra servire il secondo richiamo sul 17-10 di coach Marenco alle sue ragazze che non riescono a resistere alla potente offensiva giallonera. La Timenet aumenta così sempre più le distanze fino al 22-16 e da lì conquista i punti decisivi per vincere set e partita con un perentorio 25-17.

“Conosco le gemelle Ascensao sin dall’infanzia, sono romane come me ed è bello sfidarci sui campi di gara, c’è molta stima e molto rispetto, sono contenta per loro e faccio un grande in bocca al lupo per i play off - è il commento sportivo di Michela Culiani, banda dell’Arredo Frigo Valnegri - Eravamo molto in forma e in crescita a novembre poi ci siamo dovute fermare a più riprese per i casi Covid e questo ha rotto tanti equilibri. Nonostante questo ce l’abbiamo messa tutta, anche se per noi è stato un Campionato anomalo concentrando tutte le partite in un mese. Negli ultimi incontri ci sono stati dei miglioramenti, tanto che anche con la Timenet che è una signora squadra ce la siamo giocata soprattutto nel secondo set, peccato aver sprecato quell’occasione”.

La Timenet con questa vittoria chiude la prima fase del Campionato a quota 15 punti e con un quarto posto in classifica che le vale il biglietto per partecipare ai playoff per la serie A2.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

TABELLINO
PARZIALI : 25-14;31-29;25-17.
ARBITRI: Francesco Scialpi e Domenica Katia Forte (Pisa)

TIMENET EMPOLI: Tangini 16, Ascensao R. 11, Baggi 14, Giometti 12, Ascensao M. 3, Formenti (L), Barbiero 4, , Mennecozzi (P) 1, Meini (P), Marocchini, Mangone (L), Mezzedimi (n.e.).

ARREDO FRIGO VALNEGRI: Mirabelli 1, Rivetti 6, Lombardi 6, Ranghetti 1, Cicogna 5 Culiani 8, Mirabelli 1, Raimondo (L), Pilato 2, Zanullari, Fantini (L) Ruggiero (n.e), (n.e.), Grotteria (n.e.) , Cattozzo (P) (n.e.).

FORMAZIONI:

Starting six Timenet Empoli: Tangini (capitano), Baggi, Ascensao R., Mennecozzi, Ascensao M., Giometti, Formenti (L).

Starting six Arredo Frigo Valnegri: Mirabelli (capitano), Lombardi, Rivetti, Cicogna, Culiani, Ruggiero, Fantini (L).

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina