"Bentornato spettatore": il Cinema Stensen riapre anche al mattino

Dopo 14 lunghi mesi, la sala dello Stensen riapre al pubblico. Da giovedì 6 maggio si riaccenderà lo schermo e, soprattutto, l'amore per il grande cinema che ci unisce.

Per celebrare questo rinnovato patto con il pubblico e il ruolo che la cultura svolge nella società, lo Stensen ha scelto di ripartire con due film d'autore recentemente restaurati e una prima visione alla presenza del regista.

Saranno proiettati In the Mood for Love, il capolavoro sull'amore che ha consacrato Wong Kar-wai nel panorama internazionale; Caro Diario, film icona di Nanni Moretti e premio per la regia a Cannes nel 1994; Due, un sorprendente esordio candidato dalla Francia agli Oscar, su due donne mature che si amano in segreto finché un imprevisto non le costringerà ad affrontare le rispettive famiglie (presente il regista).

Novità di questa riapertura, sono le proiezioni di mattina, per consentire a un pubblico più eterogeneo possibile di godere dei film. Inoltre, nelle poltroncine dove gli spettatori potranno sedersi, ci sarà un cartello con su scritto “Bentornato”. In alcuni orari, i film saranno in lingua originali con sottotitoli in italiano.

Per accedere al cinema occorre indossare una mascherina FFP2 o chirurgica (quindi non quelle di stoffa) per tutto il tempo. Anche il bar Alzaia è chiuso (non è infatti consentito togliere la mascherina per bere o mangiare), mentre resta ovviamente aperta la libreria.

All'ingresso sarà misurata la temperatura e saranno assegnati i posti dal personale. La capienza è ridotta al 40%, secondo uno schema di distanziamento che tutela la sicurezza di tutti. Sono previsti posti a sedere attigui per i congiunti.

E’ consigliabile acquistare i biglietti online sulla nostra pagina LIVETICKET. In alternativa, la cassa del cinema è comunque in funzione dalla mezzora precedente il primo spettacolo.

"Per la nostra sala – ha detto il direttore dello Stensen Michele Crocchiola - sono stati lunghi mesi di chiusura al pubblico, ma altresì di fermento per provare a interpretare il momento e trovare risposte innovative, che guardino al futuro. Abbiamo cercato le risorse per finanziare un profondo rinnovamento degli spazi, ma soprattutto pensiamo che possa e debba essere rinnovato il patto con il pubblico che li frequenta. Dopo questa crisi, i luoghi di cultura e socialità avranno un ruolo ancora più importante nel tessuto cittadino.

In attesa della lunga estate delle arene e dei film sotto le stelle, inizieremo quindi a sperimentare nuove formule per la sala, cavalcando le necessità della situazione. Apriremo quindi anche in orari insoliti per Firenze, contenuti particolari (tornano alcune preziose proiezioni in pellicola 35mm) e con modalità più interattive adatte al pubblico più curioso (come le anteprime a sorpresa, ma non solo!). Ci piace pensare questo 6 maggio come l’inizio di un lungo percorso che mira a un sostanziale rinnovamento nella fruizione culturale, legata sì a un luogo ma dai confini geografici e temporali fluidi".

CALENDARIO

giovedì 6 maggio
In the mood for love (16.30 - 19.00)

venerdì 7 maggio
In the mood for love (10.30)
Caro Diario (16.30)
In the mood for love (19.00) vo sott ita

sabato 8 maggio
Caro Diario (10.30 - 16.30)
In the mood for love (19.00)

domenica 9 maggio
Due (11.00 - 16.30) vo sott ita - alla presenza del regista Filippo Meneghetti
In the mood for love (19.00) vo sott ita

Fonte: Cinema Stensen



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina