Minaccia il titolare di un bar di Fucecchio con una pistola a gas, denunciato

Ha minacciato il titolare di un bar di Fucecchio con un'arma, riproduzione di una vera ma in realtà caricata a gas e senza munizioni. Tutto questo perché il titolare si era rifiutato di vendergli dell'alcol. Un 36enne è stato denunciato per ubriachezza, minacce aggravate e per porto abusivo di arma o oggetti atti ad offendere dai carabinieri di Fucecchio nel primo pomeriggio di domenica 2 maggio.

La discussione è nata all'interno del locale ma l'uomo era già in condizioni psicofisiche alterate. La barista ha chiamato il titolare il quale ha invitato l'avventore a lasciare il locale. Di tutta risposta il 36enne lo ha minacciato e ha mostrato l'arma per poi uscire e esplodere quattro colpi.

È stato allertato il 112 e sul posto sono giunte pattuglie e carabinieri alla ricerca dell'uomo armato. In poco tempo è stato scopperto. L’allarme si è ridimensionato quando i militari, dopo aver perquisito l’abitazione dell’uomo, hanno trovato la pistola utilizzata, una fedele riproduzione di un’arma vera ma di libera vendita ai maggiorenni, caricata a gas CO2 e priva di munizionamento al momento del suo utilizzo.

La pistola, di potenza inferiore ai 7,5 joule, munita di cartuccia – caricatore a gas, è stata sequestrata ed il 36enne denunciato.



Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro

torna a inizio pagina