Montepaschi, finanziamento da 24 milioni per Revet

Il Gruppo Montepaschi ha perfezionato un’operazione di finanziamento di complessivi 24 milioni di euro a favore di Revet S.p.a., assistito digitalmente e in tempi brevi da Garanzia Italia di SACE.

Revet S.p.a. è una realtà industriale toscana che da oltre trentacinque anni si occupa della raccolta, selezione e avvio al riciclo degli imballaggi in plastica, vetro, alluminio, acciaio e poliaccoppiati (come, ad esempio, il tetrapak) provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi e dalle attività industriali/manifatturiere. Un’attività che copre circa il 90% della popolazione toscana, con oltre 22mila contenitori distribuiti sull’intero territorio regionale.

L’operazione è stata strutturata dal Gruppo Montepaschi, con un finanziamento di 18 milioni di euro erogato da MPS Capital Services Banca per le Imprese, che segue quello di 5,75 milioni di euro perfezionato da Banca Mps a fine 2020.

L’obiettivo è quello di sostenere il piano di investimenti pluriennali di Revet S.p.a., che grazie a questa operazione sta ultimando la seconda linea dell’impianto di riciclo che consentirà di triplicare la capacità di produzione di granulo riciclato. Subito dopo sarà avviato l’ammodernamento dell’impianto di selezione e stoccaggio, mentre il centro di selezione comprensoriale è stato sottoposto a revamping l’anno passato.

Investimenti complessivi per oltre 30 milioni di euro, nuovi impianti ed efficientamento di quelli attuali, capacità di trattamento complessiva quasi raddoppiata. Può essere sintetizzato da questi numeri il piano industriale 2020-2022 di Revet, che si candida a diventare un punto di riferimento industriale nazionale nel segmento del riciclo delle plastiche post consumo.
Oggi la Toscana può quindi contare su un’eccellenza industriale e un modello di economia circolare efficiente e riconosciuto in tutto il Paese.

“A partire dal 2017 abbiamo riposizionato Revet in un’ottica più industriale e maggiormente funzionale all’economia circolare attraverso due grandi operazioni societarie straordinarie – spiega il Presidente Livio Giannotti – quella di Vetro Revet prima e quella che ha visto l’ingresso di Montello spa dopo: oggi Revet è in grado di diversificare il proprio granulo da riciclo la cui composizione e qualità potrà variare in relazione alla segmentazione del mercato, il cui potenziale si sta sviluppando proprio in funzione delle numerose applicazioni dei polimeri rigenerati, come quelli che noi siamo in grado di produrre e di certificare”.

“Il Gruppo Montepaschi affianca da molti anni Revet per supportarne i piani di sviluppo. Con questa operazione continuiamo a sostenere un’impresa che fa dell’innovazione e dell’economia circolare i punti di riferimento della sua crescita - ha detto Alessandro Faienza, General Manager Area Territoriale Toscana di Banca Mps –. Come Gruppo confermiamo la nostra attenzione ai temi della sostenibilità e al supporto di quelle realtà aziendali virtuose che si impegnano ogni giorno per ridurre al minimo gli impatti ambientali a beneficio del futuro del nostro territorio”.

“Con Garanzia Italia permettiamo alle aziende italiane di ottenere le risorse necessarie per fronteggiare questo momento complesso e realizzare gli investimenti necessari a guardare al domani con un maggiore ottimismo – ha dichiarato Mario Melillo, Responsabile Centro-Sud di SACE –. Siamo lieti di affiancare un’azienda come Revet che non solo punta a sviluppare il proprio business ma lo fa attraverso innovazione e sostenibilità economica, driver di crescita presenti e futuri dell’economia del territorio”.

Fonte: Monte dei Paschi - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Siena

<< Indietro

torna a inizio pagina