'La libertà è partecipazione', progetto teatrale con le scuole

(foto gonews.it)

Da gennaio 2021 fino a maggio al Quaranthana, Teatro Comunale di San Miniato e al Nuovo Teatro Pacini di Fucecchio ha preso vita LA LIBERTÀ È PARTECIPAZIONE, un progetto teatrale ed educativo ideato dal Teatrino dei Fondi, in collaborazione con Ass. cult. Phosphoros di Santa Croce sull'Arno e con A.P.S. La Ribalta di Pisa e con il supporto dei Comuni di San Miniato e Fucecchio, per la Festa della Toscana, con la compartecipazione del Consiglio regionale della Toscana.

A partire dall’ascolto della canzone di Giorgio Gaber La Libertà, l’iniziativa, che si concluderà a maggio, è rivolta ad alcune classi, primarie e secondarie, delle scuole dei territori di Fucecchio e San Miniato ed è incentrata sulla riflessione alla partecipazione attiva dei ragazzi alla vita e allo sviluppo della proprie comunità.

Gli operatori e gli artisti in diretta dai palcoscenici del Teatro Pacini di Fucecchio e del Teatro Quaranthana di San Miniato hanno proposto a distanza un percorso di attività a matrice artistica e teatrale sui temi della libertà, dei diritti e della cittadinanza.

Il percorso laboratoriale nasce con l’intento di stimolare le nuove generazioni intorno ad alcune delle parole e degli ideali che la Toscana e i suoi cittadini hanno fatto proprie: Libertà, Pace, Diritti, Doveri, Uguaglianza, Partecipazione, Lealtà, Salute, Lavoro, Istruzione.

“La libertà è un’ideologia che non deve essere fine a se stessa, ma condivisa in un ambiente collettivo in grado di richiamare l’impegno sociale e politico di ciascuno”.

Una fase di rielaborazione conclude il progetto, con la creazione, individuale o collettiva, da parte degli studenti di brevi materiali scritti o audiovisivi.

In una fase conclusiva, i ragazzi elaboreranno il percorso con contenuti originali intorno alle tematiche affrontate.



Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro

torna a inizio pagina