Morte di Luana D'Orazio, da contratto non poteva essere lasciata da sola

Luana D'Orazio

Stando alla tipologia contrattuale Luana D'Orazio, la 22enne morta in un'azienda tessile in provincia di Prato in un incidente sul lavoro, non avrebbe potuto essere lasciata sola ma doveva essere affiancata da un tutor. In quanto "apprendistato professionalizzante", quindi, la ragazza non doveva essere sola al momento dell'incidente. Lo rivela un servizio del Tg1, dove è stato mostrato e commentato il contratto di Luana: il documento reca il 4 marzo 2019 come data di inizio rapporto.

 



Tutte le notizie di Montemurlo

<< Indietro

torna a inizio pagina