Livorno, in arrivo 7 km di ciclabili

pista ciclabile

Il Decreto Semplificazioni convertito in legge (n.120 del 2020) dà ai Comuni molte nuove possibilità per migliorare la viabilità ciclabile in modo semplice e veloce. L’Amministrazione ha deciso di avvalersi di queste possibilità, andando a realizzare sul territorio comunale più di 7 km di corsie ciclabili, e 30 case avanzate, ovvero gli spazi riservati alle biciclette in corrispondenza degli incroci con semaforo.

Le corsie ciclabili riguarderanno le seguenti strade:

- Via dell’Ardenza e tratto di collegamento con Via Cattaneo su Via Machiavelli

- Via dei Pensieri

- Via Roma (da Piazza Roma all’Attias)

- Via Don Aldo Mei, Via Filzi, Via Pera e Via Cestoni, con breve tratto su Via Mastacchi

- Via di Salviano, Viale Risorgimento, Via Don Bosco

- Via del Crocino, Via di Collinaia

Come ha spiegato l'assessora alla Mobilità Giovanna Cepparello nel corso della conferenza stampa, la realizzazione delle corsie ciclabili sarà anche l’occasione per organizzare la sosta e per aggiungere un attraversamento pedonale in via dei Pensieri, e per ricollocare in posizione più sicura l’attraversamento pedonale di Via Roma angolo Via Cecconi.

Le prime case avanzate, pensate per proteggere la svolta a sinistra dei ciclisti presso gli incroci più trafficati, verranno invece realizzate in Via Machiavelli, Via dell’Ardenza, Via di Salviano incrocio viale Del Risorgimento, Piazza Roma.

“Le corsie ciclabili” ha affermato l'assessora “pur presentando un grado di protezione del ciclista inferiore rispetto alle piste ciclabili tradizionali, hanno il pregio di essere di veloce realizzazione, di essere economiche, e di aumentare comunque in modo significativo la sicurezza di chi va in bici. Inoltre, esse, insieme alle nuove ‘case avanzate’, in qualche modo contribuiscono a promuovere la cultura della mobilità dolce, in linea con il nostro PUMS. In alcuni casi, come ad esempio in Via dei Pensieri, in Via Roma o in Via dell’Ardenza, le corsie funzioneranno anche come opera di mitigazione della velocità, restringendo almeno visivamente la carreggiata”.

In parallelo, sarà anche manutenuta e integrata la segnaletica sulle piste ciclabili di Viale degli Avvalorati, Viale Italia e Viale Carducci.

Oltre a questi interventi di miglioramento della ciclabilità, la Giunta ha oggi approvato il progetto per iniziare, in seguito alla realizzazione del PUMS, la messa in sicurezza del Viale Italia, partendo dal tratto che costeggia l’Accademia Navale. Seguendo le indicazioni di Piano, saranno quindi realizzati prima dell’estate due attraversamenti pedonali rialzati, stampati e colorati, nei pressi della spiaggia dell’Accademia e dell’incrocio con Via Randaccio.

“Il PUMS” ha specificato l'Assessora Cepparello “ha analizzato in modo particolareggiato i dati sull’incidentalità del Viale Italia, geolocalizzandoli e classificandoli per tipo. Questa importante base conoscitiva ci permette a questo punto di prendere decisioni puntuali sugli interventi prioritari da portare avanti. Abbiamo deciso di cominciare prima dell’estate, per mettere in sicurezza uno dei tratti più pericolosi del Viale”.

Fonte: Comune di Livorno - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro

torna a inizio pagina