Piscina, scuole e case popolari: via alla variazione di bilancio a Certaldo

EmpoliMusei.it
Giacomo Cucini (foto gonews.it)

Il consiglio comunale di Certaldo, nella seduta di giovedì 13 maggio 2021, ha approvato il rendiconto del 2020. Un'approvazione avvenuta con i voti favorevoli di Pd e Sarà Certaldo e quelli contrari del gruppo Lega Salvini Certaldo. Nonostante le difficoltà vissute nel corso di un 2020 alle prese con le conseguenze dell'emergenza sanitaria legata al Covid-19, l'esercizio si è chiuso con un avanzo di amministrazione di 6,9 milioni di euro dei quali 4,5 milioni accantonati per crediti da riscuotere e 1,1 milioni di avanzo libero di amministrazione che verrà speso per gli investimenti previsti nel piano triennale. Il risultato di esercizio relativo alla gestione 2020 ammonta a 1.757.000 milioni di euro. Nel corso dello scorso anno, l’amministrazione comunale ha potuto contare su 1.940.000 euro a titolo di fondo di solidarietà comunale e di 1,8 milioni di euro ricevuti dallo Stato per superare l’emergenza pandemica. Questo a testimonianza di come il sostegno statale, pur con le criticità emerse in merito alla lentezza dell’erogazione delle risorse, ha comunque significato un ammortizzatore sociale importante alla crisi Covid, se non altro indirettamente, per quanto riguarda la tenuta della finanza locale.

Sempre a proposito di dati, il tempo medio di pagamento delle fatture commerciali è stato di - 9,84 giorni inferiore a quello previsto dalla legge e il fondo di cassa, al termine dell’anno, è salito a 3.842.000 euro.

A seguito della delibera votata durante la seduta con il voto favorevole di Pd e Sarà Certaldo e l'astensione del gruppo Lega Salvini Certaldo, il consiglio comunale ha poi deliberato un’importante variazione di bilancio che, oltre a finanziare una serie di misure agevolative per ristorare le attività colpite dalla crisi conseguente all'emergenza sanitaria, ha finanziato con 116mila euro la manutenzione delle strade, con 395mila euro l’integrale sostituzione degli infissi e altri interventi sul plesso scolastico della scuola primaria Carducci, l’adeguamento alla normativa antincendio, grazie anche ai contributi statali, dei plessi Ciari e Masiq. Non solo. Sono state finanziate anche la sostituzione della tribuna del campo sportivo sussidiario, che sarà installata dopo la prossima stagione sportiva (265mila euro), e la progettazione esecutiva dell’intervento di sostituzione edilizia della piscina Fiammetta.

Infine il consiglio comunale, nel corso dell'ultima seduta, ha preso atto del contributo regionale da 1.020.000 euro per l’acquisizione di otto alloggi di edilizia residenziale pubblica: verranno acquisiti entro la fine dell’anno dall’amministrazione comunale, previa individuazione del contraente a seguito di un avviso di gara finalizzato alla ricerca di operatori proprietari che il Comune ha emanato a cavallo degli anni 2020 e 2021. Un finanziamento, questo, che in prima battuta era previsto per la costruzione degli alloggi in viale Matteotti, nell’area ex Antonelli poi destinata dalla giunta comunale a parcheggio.

"Quella approvata nel corso del consiglio comunale di ieri - sottolinea il sindaco Giacomo Cucini - è stata una variazione estremamente importante. Un primo segnale in termini di risorse messe a disposizione anche della ripartenza e di investimenti significativi, in attesa dell'applicazione dell'avanzo di amministrazione. Ancora una volta, convogliamo risorse, oltre che sulle misure a sostegno di famiglie e imprese alle prese con la crisi legata alla diffusione del Covid-19, sul miglioramento dei nostri istituti scolastici, immobili fondamentali per la crescita della comunità, sulla manutenzione stradale e anche sugli impianti sportivi, con la tribunetta e con l'importante prospettiva di un impianto natatorio efficiente e all'avanguardia. Questa variazione segna un altro passo importante: l'acquisizione a seguito di un bando a trasparenza pubblica di otto alloggi di edilizia residenziale pubblica, con finanziamento della Regione. Questa azione ci permette, a questo punto con certezza, di spostare l'investimento previsto, sul mondo del privato in maniera da non costruire più nell'area ex Antonelli e da poter invece ultimare la progettazione del recupero del centro, con un parcheggio nella stessa area. Il nuovo parcheggio sostituirà di fatto quello di piazza Boccaccio".

Fonte: Comune di Certaldo - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Certaldo

<< Indietro

torna a inizio pagina