Plastic Free, protagonisti i ragazzi delle scuole medie Montanelli Petrarca

Un territorio sempre più pulito e libero dalla plastica. Stavolta ad aderire all’iniziativa Plastic Free – che sta riscuotendo sempre più successo in tutti i comuni della zona - e a dedicarsi alla cura dell’ambiente sono stati i ragazzi della classe I E delle scuole medie Montanelli Petrarca di Fucecchio, guidati dalla professoressa Rossella Sabatini, referente della onlus Plastic Free per Fucecchio e Pontedera. Questa mattina, armato di guanti e sacchetti, un folto gruppo di studenti ha provveduto alla pulizia di Piazza Pertini, antistante il Palazzetto dello Sport che dallo scorso 16 maggio ospita anche il Centro Vaccini del Valdarno inferiore.

“I temi dell'ambiente - spiega la professoressa Sabatini – fanno parte del programma didattico che svolgiamo a scuola e che i ragazzi conoscono molto bene. Anche le azioni di sensibilizzazione non sono una novità per noi. Iniziative dedicate alla pulizia vengono fatte periodicamente nei giardini della scuola. Stavolta abbiamo voluto fare un’uscita e contribuire alla pulizia di uno spazio pubblico molto frequentato dai cittadini. Devo dire che questa mattina la cosa che ha più impressionato i ragazzi è stata la grandissima quantità di mozziconi di sigaretta che abbiamo trovato per terra. Oltre ad altri rifiuti di ogni genere che abbiamo raccolto.

A far visita ai ragazzi e alla professoressa Sabatini sono arrivati anche il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli, e la sindaco di Altopascio, Sara D’Ambrosio. L’iniziativa Plastic Free ha già raccolto un notevole consenso nei due comuni con iniziative che si sono svolte recentemente (il 23 maggio a Fucecchio, domenica scorsa a Altopascio) e che hanno visto la partecipazione di decine di persone e associazioni.

Adesso le due amministrazioni comunali e l'associazione Plastic Free, anche sulla scia di quanto fatto oggi dagli studenti, stanno progettando l'organizzazione di una nuova giornata ecologica che unisca, attraverso il percorso della Via Francigena i due territori comunali e altri che potranno aggiungersi in seguito. In particolare c'è la volontà di occuparsi delle aree naturalistiche, attraverso il percorso alternativo della Francigena, quello via acqua, che dal Lago di Sibolla (Altopascio), attraverso il Padule di Fucecchio, arriva fino al ponte mediceo di Cappiano (Fucecchio).

“Abbiamo incontrato gli studenti delle scuole medie – ha detto il sindaco Alessio Spinelli – perché ci piace che in queste iniziative siano coinvolti soprattutto i giovani. Sarà la loro sensibilità e il rispetto dell'ambiente che dimostrano a salvare il nostro pianeta. Noi dobbiamo fare di tutto per incentivarli e sostenerli in questo processo: in una transizione ecologica che non è soltanto materiale ma che deve riguardare principalmente i comportamenti e le coscienze delle persone”.

“La sensibilità dei cittadini - ha aggiunto la sindaca Sara D’Ambrosio – sta cambiando in maniera molto rapida sul tema dell’ambiente. Lo vediamo quotidianamente e l’adesione a progetti come Plastic Free, che domenica scorsa abbiamo realizzato ad Altopascio, ne è la conferma. Adesso ci piacerebbe estendere l’iniziativa a quei territori, come il Sibolla e il Padule, che ospitano ecosistemi di grande fascino e importanza naturalistica ma che sono anche molto delicati e che quindi vanno protetti con la massima attenzione”.

Fonte: Comune di Fucecchio - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Fucecchio

<< Indietro

torna a inizio pagina