Tra riciclo, scuola e narrativa: nuovi spazi per 'Quelli dei libri'

(foto gonews.it)

La libreria si occupa di testi scolastici e non solo, offre libri nuovi e usati e punta tutto sul riutilizzo. Da pochi giorni ha cambiato sede


I libri vanno forte a Empoli, specie quelli usati. Ne è riprova 'Quelli dei libri', libreria che da poco ha cambiato sede e si è trasferita in uno spazio più ampio, con diversi progetti per il futuro.

Da via Salvagnoli si è spostata dall'altra parte del Giro d'Empoli, ovvero all'inizio di via Chiarugi. Ha più che raddoppiato gli spazi, sia della parte di vendita che di quella riservata al magazzino. Sono sette le persone che ci lavorano, tutte under 35. L'inaugurazione dei nuovi locali è avvenuta a inizio giugno, ma 'Quelli dei libri' è ormai attiva da sette anni a Empoli.

Si occupa sia di vendita di testi nuovi, sia soprattutto di compravendita di testi usati - scolastici e non -, con più di un occhio al riciclo e al riutilizzo. La libraia Maria Vittoria Minisgallo spiega: "Siamo contro lo spreco, è importante che i libri non vengano messi su uno scaffale alla fine dell'anno, ma vengano riutilizzati da altri studenti o studentesse".

In un periodo non florido per il commercio, la libreria empolese è in controtendenza, si trasferisce e si amplia: "Nel corso degli anni c'è stato un forte incremento dei numeri che ha portato alla novità di via Chiarugi. Tutti i giorni abbiamo clienti che ci richiedono testi usati".

'Quelli dei libri' punta a crescere ancora: "Alcuni lavori sono in corso, a settembre-ottobre inaugureremo una nuova sala per le presentazioni, che fungerà da salottino letterario". 



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina