Elezioni Castellina Marittima, potrebbe ricandidarsi sindaco il presidente di Scapigliato Srl

(foto Punto e Virgola Creative)

In vista delle elezioni amministrative, in programma in autunno dopo che la passata giunta si è dimessa la scorsa primavera, a Castellina Marittima si formano i primi schieramenti. Tra questi è giunta una richiesta ad Alessandro Giari, già sindaco del paese dei colli marittimi pisani per due mandati, dal 1985 al 1995. Il ritorno sarebbe certificato addirittura da una petizione firmata Movimento Bene Comune.

Il comune ha visto interrompere per ben tre volte prematuramente l'esperienza di governo, una dopo il referendum fallito per l'unione con Riparbella.

Alessandro Giari, attualmente Presidente e AD di Scapigliato Srl, società soggetta a direzione e coordinamento del Comune di Rosignano Marittimo che si occupa della gestione dell’omonimo Polo impiantistico di Rosignano, ha fatto sapere sapere che allo scadere del mandato, nella primavera del 2022, andrà in pensione e ha dato, spiega lui stesso, «disponibilità di massima a dare un contributo alla comunità di Castellina».

Ma detta due condizioni: la prima è che la richiesta di candidatura arrivi da un numero ingente di cittadini, mentre la seconda è che un’eventuale candidatura sia concepita come indipendente. Si sfalderebbe definitivamente quindi la coalizione di centrosinistra che ha portato alla vittoria negli ultimi mandati di Manolo Panicucci. Anche se le diverse espressioni all'interno della maggioranza hanno portato proprio alla fine di quell'esperienza di governo



Tutte le notizie di Castellina Marittima

<< Indietro

torna a inizio pagina