Tokyo 2020, sciabola femminile: la livornese Vecchi dodicesima

foto Bizzi Team

Si è classificata in dodicesima posizione la livornese Irene Vecchi nella prova di sciabola femminile individuale alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’atleta delle Fiamme Gialle ed allenata dal maestro Andrea Aquili, è stata sconfitta negli ottavi di finale dalla russa Sofia Velikaya che ha poi vinto la medaglia d’argento con il punteggio di 15-8. La gara della 32enne finanziera è iniziata nel tabellone dei sedicesimi di finale nel quale ha sconfitto la francese Lembach con il punteggio di 15-11. Nella notte tra venerdì 30 e sabato 31 luglio ci sarà la seconda prova della livornese a questi giochi olimpici. La finanziera sarà infatti impegnata nella competizione a squadre insieme alle compagne di squadra Rossella Gregorio, Martina Criscio e Michela Battiston. Una gara che vedrà le azzurre entrare in competizione dai quarti di finale dove affronteranno la nazionale cinese per un posto in semifinale.



Tutte le notizie di Scherma

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina