I Profumi di Lamole sotto le stelle: nel Chianti fiorentino la rassegna di vini e non solo

"I Profumi di Lamole" 2020

Al via la ventesima edizione della rassegna enogastronomica in programma sabato 7 e domenica 8 agosto a Lamole


Lamole celebra i profumi e i sapori di un vino chiantigiano che ha il privilegio di crescere ad alta quota, in uno dei paesaggi rurali storici d’Italia. Il Chianti Classico, intriso di valori e qualità, fa la forza attraverso il lavoro e l’unione dei suoi viticoltori. La passione agricola, le tradizioni rurali, la memoria e la sapienza dei produttori locali, il coraggio di sperimentare e innovare sono gli ingredienti che si mescolano simbolicamente nel nono vino di Lamole. Il senso di comunità, legato alla creazione di un vino collettivo, nato dalla mescita dalle eccellenze che rappresentano le aziende locali, inaugurerà il prossimo fine settimana, sabato 7 e domenica 8 agosto, “I Profumi di Lamole sotto le stelle”, ventesima edizione di una rassegna di vini e prodotti tipici che mette in primo piano le produzioni enogastronomiche locali.

Intensi, contrassegnati dal marchio docg, figli dell’ispirazione passata e contemporanea di un gruppo di imprenditori del Chianti Classico, i vini lamolesi diventano un piccolo grande tesoro del patrimonio nazionale. Produzioni che si fanno testimoni del saper fare locale, costruiscono e mantengono viva l'identità di borghi millenari come lo straordinario scenario di Lamole, definito dal 20 febbraio 2018 paesaggio rurale storico in base ad un decreto ministeriale delle Politiche agricole.

Si terrà sabato 7, dalle ore 17 alle ore 23, e domenica 8 agosto, dalle ore 17 alle ore 21, la kermesse che inonda di profumi le colline del Chianti, nata dalla collaborazione tra il Comune di Greve e i produttori di Lamole. Protagonista il nettare viola di otto aziende che abitano e lavorano nel borgo e che rispondono ai nomi di Castellinuzza e Piuca, I Fabbri, Le Masse di Lamole, Podere Castellinuzza, Fattoria di Lamole, Lamole di Lamole, Castellinuzza, Jurij Fiore et figlia. La rassegna prevede l’apertura dello stand degustazione con la possibilità di acquistare il bicchiere griffato. Sabato 7 dalle ore 18.00 è in programma un evento musicale con Ilaria & Kriss e dalle ore 21.00 prenderà il via l’osservazione delle stelle a cura dell’Associazione di Torre Luciana. Domenica 8 l’orario di apertura è dalle ore 17 alle ore 21.

“Lamole è l’area in cui si raggiungono, per alcuni vigneti, oltre i 600 metri di altezza - dichiara il sindaco Paolo Sottani - e si caratterizza per i terrazzamenti conservati, ritrovati e talvolta recuperati sulla base delle stesse tecniche e metodologie di realizzazione del passato, Lamole ha mantenuto intatte le sue origini e la sua bellezza, l’occasione è quella di valorizzare ancora una volta, nel rispetto delle misure anticovid, quest’area pregiata del nostro territorio dove si produce vino nella parte più alta di Chianti Classico”.

Fonte: Ufficio Stampa Associato del Chianti Fiorentino



Tutte le notizie di Greve in Chianti

<< Indietro

torna a inizio pagina