Scritte No Vax anche nei gazebo drive through di Empoli: indagini in corso

Ancora vernice rossa, ancora in discussione con la pandemia e con i mezzi in campo per contenerla. Ancora nell'Empolese Valdelsa, a distanza di poche ore. Dopo l'episodio di vandalismo al punto tamponi di Castelfiorentino (Qui la notizia) anche a Empoli sono state rinvenute questo pomeriggio, scritte riconducibili a movimenti No Vax.

Stavolta ad essere imbrattati sono i gazebo in via San Mamante, vicino al centro commerciale. "Basta menzogne, i tamponi farlocchi alimentano questa falsa pandemia", è una delle frasi che che sono state scritte con lo spray rosso sul tendone, riconducibile al gruppo denominato "V_V". E poi ancora marchiato dai segni rossi il bordo del gazebo, proprio all'ingresso, con la scritta "non fate il tampone".

Le postazioni, in maniera analoga a Castelfiorentino, sono utilizzate per effettuare tamponi molecolari e antigenici in modalità "drive through". Nonostante l'atto vandalico le attività della postazione non sono state sospese. Sono in corso le indagini dei carabinieri, così come per l'episodio avvenuto in Valdelsa.

I due episodi si sono susseguiti dopo il blitz No Vax di ieri notte al Mandela Forum di Firenze.



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina