Dieci idee particolari per un weekend in Toscana

Da una passeggiata con gli alpaca a un bicchiere di Chianti o una camminata tra gli Etruschi: dieci consigli per un fine settimana in Toscana


Si avvicina l'ultimo weekend di agosto, che per alcuni è anche l'ultimo fine settimana di ferie. Non sapete cosa fare? Non avete ancora organizzato una gita con parenti o amici? Andiamo a vedere dieci soluzioni, o meglio dieci consigli, per passare un weekend in Toscana facendo qualcosa di diverso, che si distacchi dalla normale gita in montagna o dalle ore sul bagnasciuga.

Una passeggiata con gli Alpaca
Poco distante da Grosseto, a Sasso d'Ombrone, si trova l'azienda agricola La Trisolla. Da qualche tempo a questa parte è una destinazione piuttosto nota per via di un animale piuttosto raro in Toscana, l'alpaca. Si può visitare la struttura e accarezzare i morbidissimi alpaca (e farsi leccare...). Altrimenti c'è la possibilità di fare una passeggiata con un alpaca a fianco: sembrerà di essere in Asia, quando in realtà il Tirreno è a due passi.

Gita a Pitigliano e nelle Vie Cave
Dite la verità, ogni volta che qualcuno nomina Pitigliano vi viene in mente quel progetto di gita fuori porta che alberga in uno dei meandri della vostra mente. Ebbene, è il momento giusto per andare nella piccola Gerusalemme, la città del tufo. In provincia di Grosseto, è considerato uno dei borghi più belli d'Italia. Inoltre ha un gran numero di paesi o attrazioni da vedere tutt'intorno come Sorano o Sovana, per fare due esempi. E poi, poco distanti, ci sono le bellissime e ancora poco conosciute Vie Cave etrusche, delle trincee giganti nel tufo della Maremma.

Una gitarella in Garfagnana
Come per Pitigliano e la Maremma, c'è anche la Garfagnana nella vostra bucket list dei viaggi. Rimandate rimandate rimandate, e ora arriva il lieto momento di andare a fare un giro in provincia di Lucca. Se amate la natura c'è il parco dell'Orecchiella con le sue innumerevoli specie di flora e fauna. Se invece siete affascinati dai paesaggi particolari, c'è il paesino di Isola Santa. Se poi volete mangiare bene (e tanto...) ogni osteria sarà ben lieta di rifocillarvi. Tanto poi si può passeggiare nel verde per avere qualche senso di colpa in meno.

(foto gonews.it)

A piedi lungo la Francigena
La Toscana è una delle terre della via Francigena. A partire da nord è possibile incontrare una delle strade più famose del mondo e, perché no, fare un pezzo in compagnia di altri pellegrini. Se avete due giorni liberi e una tenda a portata di mano, o comunque volete soggiornare in una delle strutture ricettive lungo la via, il consiglio è di partire da San Miniato e arrivare a Siena e forse anche un po' oltre. Chilometri e chilometri di Toscana pura, da fare da soli o in compagnia, magari anche del proprio cane. Ci si tiene in forma, ma lo si fa guardando uno dei panorami più belli di tutti.

Cascate di Moraduccio
Se si va nell'estremo nord della provincia di Firenze si trova il paese di Moraduccio, un po' in Toscana e un po' in Emilia-Romagna. Nel Comune di Firenzuola scorre il fiume Santerno che produce delle cascate cinematografiche poco lontano dalla frazione di Moraduccio. Certo, bisogna stare attenti perché il terreno è un po' scosceso, ma il panorama è mozzafiato. Il torrente è balneabile e ancora poco battuto dalle grandi folle. Chi vuole può anche fare attività come canoa o kayak grazie alle strutture presenti.

La libreria Sopra la Penna
Sui monti sopra Coreglia Antelminelli, nel borgo di Lucignana, c'è una delle librerie più particolari d'Italia. Si chiama libreria Sopra La Penna e se amate i libri, allora non potete perdervi un posto del genere. Un salotto in altura, un locale costellato di volumi che unisce accoglienza e poesia, una specie di paradiso per chi legge. Si può sorseggiare un tè mangiando dei biscotti fatti in casa, si può sfogliare un saggio o un romanzo su una sdraio cullati dal fresco: l'atmosfera è da favola.

Un classicone: gli Uffizi
Non può mancare l'Arte, quella con la A maiuscola. Sfruttando l'estate e quindi il fatto che molte persone non rimangono in città, si può scegliere di andare agli Uffizi, aperti anche la domenica. Se durante il lockdown vi siete innamorati delle trovate social delle famose Gallerie fiorentine, è il vostro momento. Meno code, meno assembramenti all'interno, e così potrete vedere in santa pace la Venere di Botticelli e le altre grandissime opere del museo.

riapertura uffizi

Pratolino, tra parco e avventura
Nel Comune di Vaglia, a Pratolino, sorge Villa Demidoff. Conosciuta per il suo parco, ospita una delle opere d'arte più note della zona, il Gigante dell'Appennino, creato dal Giambologna. Arte e anche natura, visto che si possono trovare numerose specie di piante e di animali. In più poco fuori da Villa Demidoff c'è un'altra attrazione, il parco avventura Il Gigante, con percorsi per grandi e piccini. Da una parte la placidità del laghetto, dall'altra la voglia di camminare tra gli alberi con imbracature sicure e a mo' di esploratori.

Baratti e Populonia, non solo mare
Chi non conosce Baratti e Populonia? Spesso citate in coppia come Simon & Garfunkel o Paola e Chiara, sono due località del comune di Piombino. Chi ama il mare sa bene cosa si può trovare a Baratti e Populonia, tra spiagge (perlopiù libere) e scogli. Una gita tra le onde non la toglie nessuno, questo è certo, ma c'è spazio anche per la cultura. Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia porta indietro fino ai primi insediamenti della Toscana. Si torna fino all'epoca degli Etruschi e si passeggia tra gli alberi e la storia. Sul sito del parco sono presenti le indicazioni su orari e biglietti.

Degustazioni a non finire
L'estate sta finendo, probabilmente avete fatto stravizi a tavola e volete tornare in forma. Però settembre non è ancora iniziato, quindi c'è il via libera per un'ultima scampagnata culinaria. La Toscana è una meta perfetta per degustazioni di vini o altri prodotti come formaggio e olio. Un viaggetto in Valdichiana o nel Chianti o in Val d'Orcia permette di sostare in una delle innumerevoli cantine (o aziende agricole o agriturismi) e provare vini e specialità del territorio. La bilancia può aspettare.

(foto d'archivio)



Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina