Composizione sinfonica Dante 700, i finalisti e le prossime iniziative

Al concorso hanno partecipato compositori tra i 17 e gli 83 anni da tutto il mondo, presentando oltre 100 partiture nel segno del Sommo Poeta


Nell'anno del settecentesimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta, la Camerata Strumentale Città di Prato e l'Orchestra Filarmonica di Firenze - La Filharmonie, hanno bandito un Concorso internazionale di composizione sinfonica dedicato a Dante.

La partitura in concorso doveva ispirarsi alla Divina Commedia, traendo spunto liberamente da una figura, un'immagine, un personaggio o una selezione di versi.

Il Concorso, aperto a compositori di ogni nazionalità e senza limiti di età, prevedeva la composizione di un brano sinfonico della durata di massimo 15 minuti.

Il Concorso «Dante 700 - la dolce sinfonia di Paradiso» ha generato 108 partiture nel segno del Sommo Poeta, provenienti da tutto il mondo. I tre lavori finalisti provengono dalla Germania, dalla Gran Bretagna e dall'Italia: gli autori delle composizioni sono Steven Heleein (37 anni), David John Roche (30 anni) e Matteo Rubini (45 anni).

I tre compositori saranno chiamati ad assistere alle prove e al concerto finale il 1°ottobre al Teatro Politeama Pratese, dove le loro musiche verranno eseguite dalla Camerata Strumentale Città di Prato e dall'Orchestra la Filharmonie, organizzatori del Concorso, e dove sarà decretato il vincitore, al quale sarà assegnato un premio di 5000 € (offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze) : il brano vincitore sarà pubblicato nella collana Stilnovo delle Edizioni Musicali Curci di Milano e promosso dal CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica.

Il CIDIM provvederà infatti alla produzione e distribuzione internazionale alla rete degli Istituti Italiani di Cultura del MAECI del video del concerto nel quale la Camerata Strumentale di Prato e la Filharmonie - Orchestra Filarmonica di Firenze eseguiranno le tre composizioni finaliste dirette dal maestro Nima Keshavarzi.

Il Concorso ha ricevuto il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale spettacolo quale progetto speciale di rilievo nazionale per il 2021.

“La prestigiosa iniziativa della Camerata Strumentale Città di Prato e l'Orchestra Filarmonica di Firenze – La Filharmonie, – ha detto il presidente Giani – che sono due fiori all'occhiello del nostro panorama musicale, si incastona come una gemma preziosa nell’anno di celebrazioni dantesche. E sa interpretare al meglio, dandogli vita, il verso “la dolce sinfonia di Paradiso” con cui Dante, nella terza del Cantica del Paradiso, introduce la parola “sinfonia” nella lingua italiana. Quale modo più sublime del resto, per celebrare Dante e la sua opera, che affidarsi alla musica, che rappresenta alla perfezione lo stile della Commedia, un poema musicale di fatto, una partitura di suoni, polifonie e contrappunti.
Nel percorso di eventi, progetti, iniziative variegato e ricco che la Toscana ha dedicato al sommo poeta, questo concorso e questo programma sono un invito ulteriore a dialogare con Dante, una conversazione che sta risuonando in tutto il territorio regionale dimostrandoci da un lato la forza del messaggio della Commedia e dall'altro il valore dei progetti culturali diffusi”.

"Il partenariato costruito attorno alla "Dolce Sinfonia di Paradiso - Dante 700" è la dimostrazione del fatto che la progettazione a lungo termine paga ed è in grado di restituire ricchezza al territorio, al pubblico, alla comunità - sottolineano il sindaco Matteo Biffoni e l'assessore alla Cultura Simone Mangani -. La grande partecipazione internazionale è l'esito di un lavoro pluriennale che ha trovato una occasione irripetibile, ma che ripeteremo, nell'anniversario dantesco".

La giuria di altissimo livello composta da Anders Hillborg, Silvia Colasanti, Mauro Montalbetti, Giovanni Sollima, Jonathan Webb, Alberto Batisti e Paolo Cognetti ha passato al vaglio nel caldo mese di agosto le oltre 100 partiture in gara attraversando i molteplici linguaggi che animano le tendenze della musica d'oggi nel mondo, con uno sguardo alle nuove generazioni di compositori.

Giovani, ma non solo; tanto che hanno aderito compositori tra i 17 e gli 83 anni provenienti dall'Asia, dal Nord America, dall'Europa e dall'America Latina, tutti ispirati dalla Divina Commedia.

Un risultato straordinario per un concorso, che non solo rende fieri gli organizzatori, ma che attesta ancora una volta la vivacità culturale e l'enorme attenzione della quale gode la composizione sinfonica contemporanea in tutto il mondo.

Intorno al Concorso internazionale, sarà presentato un ricco calendario di concerti ed incontri sui temi di stretta pertinenza del progetto.

Il programma

9 settembre ore 21
CONCERTO
AURORA IN RICORDO DI FRANCO CIOCI
Musiche di Paolo Cognetti, Franco Cioci
Ensemble la Filharmonie, Paolo Cognetti concertatore
Certosa di Firenze

10 settembre ore 18
CONFERENZA
Il dramma del corpo nella Commedia di Dante
A cura di Riccardo Bruscagli
Auditorium Cassa di Risparmio Di Firenze

16 settembre ore 18.30
CONFERENZA
Dante nelle arti figurative dell'Ottocento e del Novecento
A cura di Carlo Sisi
Centro Pecci – Prato

22 settembre ore 21
CONCERTO
I capolavori danteschi di Liszt
Musiche di Franz Liszt, Max Reger, Hans Von Bulow
Mariangela Vacatello pianoforte | Adriano Falcioni organo
Conservatorio Cherubini - Sala del Buonumore - Firenze

29 settembre ore 18.30
DIALOGO
Ritratto di un Maestro contemporaneo
Incontro con Anders Hillborg: compositore e presidente della giuria Dante 700
Centro Pecci – Prato

30 settembre ore 18
DIALOGO
Il mio Dante. Incontro con Giovanni Sollima
A cura di Giovanni Sollima, violoncellista, compositore e membro della giuria Dante 700
Teatro Politeama - Prato

1 ottobre ore 19
DIALOGO
La creazione contemporanea: Musica e teatro, dialogo tra le arti sorelle
Incontro con Silvia Colasanti, Mauro Montalbetti, Massimiliano Civica, Edoardo Donatini
In collaborazione con Teatro Metastasio - «Contemporanea 2021»
Teatro Politeama - Prato

1 ottobre ore 21
CONCERTO
Concerto finale e premiazione Dante 700
Musiche dei finalisti del Concorso Internazionale di Composizione Sinfonica – Dante 700
Camerata Strumentale Città di Prato | Orchestra Filarmonica di Firenze - La Filharmonie
Nima Keshavarzi, direttore
Teatro Politeama - Prato

INIZIATIVE DEGLI ENTI PARTNER

BIBLIOTECA COMUNALE LAZZERINI, PRATO
UN AUTUNNO DA SFOGLIARE
DANTE E LA MUSICA | Incontri con Alberto Batisti

6 ottobre ore 21
Dante e la musica del suo tempo

13 ottobre ore 21
Le musiche nella Commedia

27 ottobre ore 21
Il mito di Dante nella musica dell'Ottocento e del Novecento

RETE TOSCANA CLASSICA

IL POEMA SACRO: Un canto al giorno della Commedia di Dante
Lettura di Ivano Marescotti | Introduzioni ai canti di Riccardo Bruscagli
Dal 23 settembre al 31 dicembre, tutti i giorni alle 20.30

«CHE LA DOLCEZZA ANCOR DENTRO MI SUONA» -DANTE IN MUSICA

tredici trasmissioni a cura di Alberto Batisti
dal 1 sett, ogni mercoledì alle 18.40 su Rete Toscana Classica

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina