Festa con la regina dei cartoni, Cristina D'Avena sul palco di San Casciano

Cristina D'Avena

Venerdì sera alla Festa del Volontariato sancascianese tutti tornano bambini con le sigle dei cartoni più famosi


Le sigle dei cartoni animati più celebri con la voce e il sorriso inconfondibile di Cristina D’Avena. Riflettori puntati sull’evento clou della quindicesima edizione della Festa del Volontariato sancascianese, la kermesse di fine estate che anche quest’anno da giovedì 2 a martedì 7 settembre, animerà l’area del Parco del Poggione di San Casciano in Val di Pesa con un carnet ricco di eventi, spettacoli musicali e incontri. Patrocinata e sostenuta dal Comune, la manifestazione è stata organizzata da oltre 200 volontari, legati a 25 associazioni locali, che lavorano in rete con l’obiettivo di promuovere e rafforzare la cultura della solidarietà realizzando concreti interventi di sostegno a favore delle fasce deboli della popolazione.

L’artista bolognese si esibirà venerdì 3 settembre alle ore 22.15 con il suo incantevole viaggio à rebours, attraverso le sigle che hanno scritto la storia musicale dei cartoni animati. Un tuffo nel passato dedicato a tutte le generazioni, presenti e passate, agli spettatori grandi e piccini, ai fans eterni Peter Pan che conservano gelosamente il piacere di sentirsi ‘bambini’ in ogni fase della loro vita. La cantante porterà sul palco anche alcuni brani del suo ultimo album di inediti “Nel cuore solo il calcio”.

La 57nne regina delle favole e dei cartoni più famosi farà tappa a San Casciano con uno spettacolo che porterà il sorriso, desterà ricordi e sensazioni del passato, ricreerà le atmosfere di casa. Un evento poetico dalla forte carica emozionale, ispirato dalle note dei più importanti cartoni animati degli ultimi 30 anni e non solo.

La serata che vede protagonista Cristina D’Avena e le sue coinvolgenti interpretazioni ha un carattere solidale e si pone obiettivi umanitari, ‘indole altruistica’ che qualifica ogni evento della Festa, fin dalla sua nascita. “Anche quest’anno - annuncia il presidente della Festa del Volontariato sancascianese Daniele Cavari - devolveremo l’intero ricavato della rassegna alle famiglie colpite dagli effetti devastanti della pandemia, l’intento è quello di tendere una mano a coloro che hanno perso il lavoro o lo hanno ridotto drasticamente a causa dell’emergenza e versano in condizioni di fragilità economica e sociale”. La Festa si terrà nel rigoroso rispetto delle misure anticovid e vi si potrà accedere solo se muniti di Certificazione verde Covid-19. Info: www.festadelvolontariatosancascianese.it.

Fonte: Ufficio Stampa Associato del Chianti Fiorentino



Tutte le notizie di San Casciano in Val di Pesa

<< Indietro

torna a inizio pagina