Videosorveglianza, fondi regionali per finanziare i progetti dei comuni pisani

"La Regione ha messo a disposizione oltre 900 mila euro per coprire i progetti di videosorveglianza di quei Comuni che non erano stati finanziati con il bando del 2019".

A dichiararlo è l'assessora regionale Alessandra Nardini, che prosegue: "Tra gli enti interessati ce ne sono anche alcuni in provincia di Pisa: a Castelfranco di Sotto è stato erogato un contributo regionale di 15.188,39 euro su un costo totale del progetto di 21.697,70 euro; a Crespina Lorenzana 19.398,00 euro su un costo totale di 38.796,00; a Fauglia 6.021,55 euro su 8.602,22 euro di costo complessivo; a Pisa 37.999,00 euro su 129.868,90 totali; a Guardistallo 15.000,00 euro su complessivi 21.800,00; a San Giuliano Terme 25.000,00 euro su un totale di 39.990,00 e a Santa Maria a Monte 21.350,00 euro su un costo finale di 30.500,00.

La videosorveglianza - conclude Nardini - è solo un tassello della sicurezza nei quartieri, che passa principalmente da una loro rivitalizzazione e riqualificazione, da interventi urbanistici e sociali, ma può essere un buon deterrente. Con questo ulteriore stanziamento la Regione dimostra la sua vicinanza agli enti locali in un ambito importante per la qualità della vita delle cittadine e dei cittadini".

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

torna a inizio pagina