Il portafogli, il teatro transmediale al Minimal Teatro

Giallo Mare Minimal Teatro propone una performance ibrida, fra spazio e tempo, in presenza e a distanza.

E’ una sperimentazione che basandosi sul racconto di Marco Vichi ‘Perché dollari?’ tratto dal libro ‘Il portafogli’, ha strutturato una performance in tre atti differenziati nel tempo e nello spazio, che prevedono un doppio coinvolgimento del pubblico, sia in presenza che a distanza. L’obiettivo è esplorare le differenti modalità di messa in gioco del testo dello scrittore fiorentino. In un unico progetto convergono drammaturgia radiofonica e gioco teatrale con spettatori a distanza e in presenza.

La performance si struttura in tre atti: i primi due sono letture drammatizzate fedelmente al testo. Agli spettatori che si sono prenotati per partecipare è stata spedita via email la prima delle due puntare registrate in stile radio drammi, realizzate dagli attori di Giallo Mare Minimal Teatro e da altri loro collaboratori storici. La seconda puntata verrà inviata giovedì 16 settembre.

Gli attori che animano le voci del primo e secondo atto radiofonico sono assimo Grigò, Tommaso Taddei, Diego Malatesta, Lara Lucioli, Rossella Parrucci e Vania Pucci. Renzo Boldrini cura la regia radiofonica di questa prima tranche del progetto scenico.

Il terzo atto della performance si terrà in presenza con una relazione fra performer e pubblico.

Un incontro scenico comunque particolare, che grazie alle cuffie di cui saranno muniti gli spettatori, avrà ancora un ‘imprinting’ radiofonico seppur in “3d”, interagendo con personaggi in carne e ossa che sviluppano e ambientano il racconto dello scrittore fiorentino in un percorso teatrale, in alcuni luoghi di Empoli.

Un trekking “radioscenico” dolce (3 km tutti in piano) che vuole giocare con un frammento della nostra città immaginandolo come una scena diffusa, un possibile teatro sterminato. Un terzo atto, che, pur rimanendo fedele all’intreccio originario di Vichi, utilizza un testo liberamente tratto dalla sua scrittura, necessario a questo modo sperimentale di fare scena.

Gli attori: Cristina Abati, Renzo Boldrini, Roberto Bonfanti, Sanzio Fusconi, Diletta Landi, Yuri Orlandi, Carlo Salvador, Tommaso Taddei. Solo in voce: Maria Teresa Delogu, Alessandro Fornaciari, Simone Martini.

Renzo Boldrini cura la drammaturgia e la regia di quest’ultima azione radioscenica.

Le performance in presenza si terranno martedì 21, mercoledì 22 e giovedì 23 settembre alle 21.15. Lo spettacolo inizierà al Minimal Teatro e poi, evolverà in un percorso itinerante che toccherà l’area antistante il B&B Queen Zenobia e la Libreria Rinascita. Gli spettatori saranno massimo 20 a sera. La partecipazione è gratuita, green pass obbligatorio.

Il portafogli-azione radioscenica in tre atti è una produzione Giallo Mare sostenuta dal Comune di Empoli, la Regione Toscana, il Ministero della Cultura.

Per informazioni è possibile rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 - Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it. Il programma delle attività è consultabile sul sito internet www.giallomare.it.

Fonte: Giallo Mare Minimal Teatro



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina