Atti vandalici contro il Consolato Israeliano a Firenze

Nei giorni scorsi sono avvenuti ripetuti atti vandalici contro il Consolato Israeliano a Firenze e il suo rappresentante.

Sono infatti state vilipese le insegne del Consolato e nella notte di mercoledì è stata vandalizzata l’automobile del Console onorario Marco Carrai.

Il Consolato di Israele a Firenze e il sindaco Dario Nardella hanno condannato fortemente questi atti.

"Esprimo a nome mio personale e della città di Firenze la più ferma condanna per gli episodi di vandalismo contro la sede del Consolato di Israele a Firenze e l'auto consolare - ha dichiarato il primo cittadino -. Totale solidarietà all'ambasciatore israeliano a Roma Dror Eydar per questi gesti vigliacchi che non avrei mai voluto vedere in una città civile, aperta e universale come Firenze. Spero che vengano individuati l più presto i responsabili di questi gesti".

Prefettura: disposti immediati e attenti accertamenti

Con riferimento alle preoccupazioni relative agli atti di danneggiamento alla vettura di servizio del console onorario di Israele, dott. Marco Carrai, destinatario di un dispositivo di tutela, ed all’imbrattamento della targa del consolato, la Prefettura assicura che sono stati disposti immediati e puntuali accertamenti da parte delle Forze di Polizia e che sono stati intensificati i servizi di vigilanza dedicati.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina