Picchielli (Lega): "Genitori e nonni molestati nel Giro d'Empoli"

Andrea Picchielli

Su due segnalazioni raccolte da una nonna e una madre nel giro di Empoli il capogruppo Lega in Consiglio comunale Andrea Picchielli mette in allerta la cittadinanza sui comportamenti di due persone, due giovani rom che a dire di genitori e nonni si sono occupati in maniera molesta e con cattive intenzioni dei piccoli.

"Avevano le mani nella carrozzina di mia figlia che hanno accarezzato, baciato e spaventato parlandole ad alta voce nella loro lingua", così Picchielli riporta le parole della madre in un comunicato.

Ad un certo punto la madre, dopo aver cercato di allontanare le due giovani rom, in modo deciso ha inveito contro le malintenzionate che si sono dileguate.

"L’accaduto, subito segnalato alle forze dell’ordine, pare non sia un caso singolo nella nostra cittadina in quanto la medesima esperienza è stata vissuta da un’altra bambina che passeggiava insieme alla nonna in via Masini", afferma Picchielli.

Nel comunicato il politico continua: "Non è giusto avere questi timori ogni volta che genitori e nonni escono con i propri figli o nipoti. I cittadini hanno il diritto di vivere senza sentirsi in costante pericolo ed è importante che il fenomeno non venga sottovalutato. Inoltre è fondamentale un incremento dei controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine con un pattugliamento attivo e presente costantemente nella nostra città, sempre più bisognosa di controlli per contrastare la criminalità di questi molestatori che bivaccano nelle strade in cerca di qualsiasi occasione per delinquere, un fenomeno che si sta diffondendo e radicando in modo sempre più esponenziale nel nostro territorio".



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina