Maxi rissa a Livorno: controlli e perquisizioni in città. Tre persone arrestate

Settanta persone identificate, sequestri e tre arresti. È il risultato delle operazioni di polizia condotte dopo la decisione del Cosp presso la prefettura di potenziare i controlli con rinforzi dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza alla locale questura a seguito degli scontri fra bande di nordafricani a Livorno. i controlli hanno riguardato principalmente le aree del Pentagono del Buontalenti e le piazze adiacenti al luogo delle violenze, fino a piazza della Repubblica, piazza XX Settembre e piazza Garibaldi. Tre nordafricani, tra i 41 e i 48 anni, sono stati arrestati e trasferiti in carcere per reati pregressi. A casa di un 30enne tunisino sono stati trovati e sequestrati una lama di coltello, un coltello a serramanico ed un pugnale. Nell'abitazione di un connazionale 43enne, invece, sono stati invece ritrovati uno scooter rubato con targa rubata, un pugnale, 2,17 grammi di cocaina, una bilancina di precisione, più telefoni cellulari e 650 euro in contanti ed è stato denunciato per ricettazione, detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, detenzione abusiva di armi.



Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro

torna a inizio pagina