Violenze sui genitori, l'uomo non rispetta il divieto di avvicinamento: scattano gli arresti domiciliari

Nella serata di ieri, i carabinieri di FI–Palazzo Pitti hanno dato esecuzione all’aggravamento della misura cautelare a carico di un fiorentino 47enne. L’uomo, già responsabile di maltrattamenti in famiglia, per i quali era sottoposto al divieto di avvicinamento lo scorso 29 giugno, a seguito di reiterate violazione documentate dai Carabinieri, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Lo scorso 29 giugno gli era stata notificata l'applicazione della misura del divieto di avvicinamento in seguito a maltrattamenti riscontrati in danno dei genitori; in particolare, in quella circostanza, aveva colpito il padre con un pugno al viso, continuando a percuoterlo una volta rovinato in terra. Nel corso dei mesi successivi, i Carabinieri hanno attestato che in alcuni casi l’uomo si era presentato presso la casa familiare in stato di alterazione alcoolica.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina