Green pass per andare a lavorare "misura indispensabile": i risultati del sondaggio

Green Pass obbligatorio Università

Per andare a lavoro, sia nel settore pubblico che privato, dal 15 ottobre servirà il green pass. I dipendenti dovranno infatti esibire il proprio certificato verde, per sedersi alla propria scrivania o raggiungere la postazione. Questo era il tema del sondaggio di gonews.it della scorsa settimana (qui per i dettagli).

Esibire il green pass sul lavoro è "una misura indispensabile": così si sono espressi i lettori, totalizzando il 65.22% delle risposte. Il green pass, oltre al vaccino e all'avvenuta guarigione, si ottiene anche con un tampone negativo. Infatti, i lavoratori che ancora non hanno aderito alla campagna vaccinale, ricorrono al tampone a spese proprie: la gratuità del tampone riguarda solo chi non può effettuare il vaccino. E qui si arriva al secondo e ultimo risultato del sondaggio. Sempre alla domanda, "Green pass per i lavoratori, sei d'accordo?" il 34.78% ha risposto "No, perché senza tamponi gratis".

Inoltre chi verrà trovato sul luogo di lavoro senza passaporto vaccinale sarà multato, così come i datori di lavoro, tenuti alla verifica. In ogni caso per regolarizzarsi c'è tempo entro il 15 ottobre, data dell'entrata in vigore del provvedimento ritenuto "indispensabile" dai risultati del sondaggio di gonews.it.



Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

torna a inizio pagina