Empoli ricorda l'assessore Albano Aramini

Un momento di riflessione, di ricordo, di affetto e vicinanza alla famiglia di Albano Aramini, indimenticato assessore del Comune di Empoli, che nel tempo ha lasciato un segno indelebile in città, non solo per la sua delega allo sport, ma anche come vice sindaco.

Oggi, sabato 25 settembre, nel 24° anniversario della sua scomparsa, ancora una volta l’attuale assessore allo sport Fabrizio Biuzzi, ha partecipato, a nome del sindaco Brenda Barnini e di tutta la Giunta, a una semplice commemorazione deponendo una composizione floreale al cimitero di Pontorme, a Empoli. Presente, di fronte alla tomba, la moglie di Aramini, Graziella Giomi.

«È importante ricordare una figura come Albano Aramini che tanto ha dato allo sport e alla città – ha detto Fabrizio Biuzzi –. In un periodo difficile di ripresa per lo sport com'è il tempo attuale avere presente i suoi insegnamenti e il suo esempio è un grande patrimonio per noi amministratori».

Una figura ancora presente in tutti gli uffici dell’amministrazione comunale di Empoli per la sua profonda umanità e disponibilità, che ha lavorato per il bene di questa città rispettandola ma soprattutto, amandola.

ALBANO ARAMINI - Aramini, dopo aver ricoperto il ruolo di sindacalista, è stato assessore dal 1990 al 1997, nelle giunte di Varis Rossi e Vittorio Bugli, occupandosi di sport, commercio e viabilità, ricoprendo anche il ruolo di vicesindaco. Nel 1997 gli è stato dedicato il Premio ‘Una città per lo sport’, in seguito anche il palazzetto dello sport di via delle Olimpiadi.

Fonte: Comune di Empoli - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina