Espulso dall'Italia, lo trovano in auto in Mugello

I carabinieri di Borgo San Lorenzo hanno arrestato due persone. La prima è un 36enne di origine albanese, rintracciato alla guida di un veicolo nel centro di Barberino di Mugello. Durante un normale controllo, il personale ha avuto modo di verificarne l’irregolarità sul territorio italiano. Lo stesso, infatti, ha ignorato il divieto di rientrare sul territorio impostogli dall’Autorità e per tale motivo è stato arrestato. Giudicato con rito direttissimo, è attualmente sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

La seconda persona arrestata è un 52enne, pluripregiudicato, colpito da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze. La misura, eseguita dai carabinieri delle Stazioni di Scarperia, dispone l’espiazione della pena di due anni e cinque mesi, per reati di furto e tentata rapina commessi in Mugello tra il 2012 e il 2019. L’uomo, a causa del suo stato di salute, stava scontando la misura in una residenza sanitaria dove tuttavia ha posto in essere comportamenti illeciti. Per questa ragione è stata disposta la sospensione provvisoria della misura alternativa della detenzione domiciliare. Concluse le formalità di rito, è stato quindi associato presso la casa circondariale di Firenze Sollicciano.



Tutte le notizie di Barberino di Mugello

<< Indietro

torna a inizio pagina