Pisa Book Festival, domani il gran finale

Gran finale, domani, per Pisa il Book Festival, la fiera nazionale degli editori indipendenti in corso negli Arsenali Repubblicani di Pisa. La nuova formula di evento diffuso sui Lungarni, che coinvolge per le presentazioni con gli autori anche due dei musei più amati dal pubblico (Navi Antiche e Palazzo Blu), registra fra i visitatori e gli espositori applausi ed entusiasmo. Moltissimi gli ingressi alla fiera e alle presentazioni nei primi tre giorni di fiera: una media di circa 500 all’ora nelle tre sedi della manifestazione.

Si ricorda che l’ingresso è gratuito (richiesto il Certificato Verde) e che è possibile prenotare un posto agli eventi nella sezione programma del sito www.pisabookfestival.it.

Domani il Pisa Book esploderà gli ultimi colpi della 19esima edizione con una giornata densa di iniziative e grandi nomi. Alle 11 arriva il ‘re della satira’, Federico Palmaroli le cui foto-vignette, conosciute come "Le più belle frasi di Osho" spopolano sui social e sui principali giornali e trasmissioni italiane.

Dante sarà poi il grande protagonista della giornata, con un primo evento a Palazzo Blu, alle 11.30 assieme a uno dei suoi più grandi studiosi, Alberto Casadei, e a Paolo Gervasi, mentre alle 18 Lina Bolzoni, italianista emerita della Scuola Normale, presenterà assieme a Massimo Bray, direttore generale dell’Enciclopedia Italiana Treccani, il volume celebrativo della Treccani dedicato al padre della lingua italiana "La Commedia di Dante nello specchio delle immagini".

Ma la giornata di domenica riserva altri ospiti attesi, come Nadeesha Uyangoda autrice dell’ "Unica persona nera nella stanza” in conversazione con Laura Montanari, le voci femminili della poesia con Elisa Donzelli e Francesca Matteoni. Alle 14 arriva Dario Levantino con una nuova storia di speranza e redenzione, mentre alle 15 è attesa Caterina Soffici con il suo ultimo libro di successo "Quello che possiedi". Alla stessa ora, Marina Lalovic presenta La Cicala, mentre Vanni Santoni condurrà "Le segrete cose. Cento voci contemporanee per la Commedia di Dante". Torna a Pisa, grande amico del Pisa Book Festival, Marco Vichi per raccontare con "Ragazze smarrite" una nuova avventura del suo commissario Bordelli.

Grande attesa per Adriano Prosperi, alle 16.30, con il suo ultimo libro "Tremare è umano. Una breve storia della paura": con lui Palazzo Blu ci saranno Cosimo Bracci Torsi, presidente della Commisione Cultura della Fondazione Pisa, e storico Ettore Cinnella per riflettere sulla pandemia. Ancora in tema Covid è l’evento delle 16 con Cristina Pacinotti e il suo “Giorni senza tempo” assieme a Maria Valeria Della Mea. Donne ancora protagoniste con l’osservatorio Ego-Virgo che porterà in scena alle 18 Patrizia Caraveo, Athena Coustenis e Ornella Piccinni, in una riflessione su "Le donne e i paesaggi dell’astronomia". Prima dell’evento finale dedicato a Dante, anche una parentesi sulla politica, con il libro di Rita Bruschi e Gregorio De Paola dedicato a Giuseppe Conte e con quello di Navid Carucci sulla Luce di Akbar, il romanzo dell’impero Moghul.

Il programma completo è sul sito www.pisabookfestival.com.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

torna a inizio pagina