Scuola Marti, chiusura per mesi. Soluzione ponte a Montopoli

Incontro pubblico tra genitori e amministrazione comunale di Montopoli

Mezza Marti era presente per la riunione 'chiarificatrice' sulla chiusura della scuola locale per criteri anti-sisma mancanti.

Il sindaco Giovanni Capecchi ha presenziato assieme alla giunta e ha spiegato il suo punto di vista, quello del primo cittadino che deve anteporre la sicurezza dei ragazzi prima di tutto.

L'antefatto. Durante i lavori per la sistemazione dei soffitti nel 2017 è stata avviata la procedura per verificare i procedimenti antisisma. Con i criteri di allora, la scuola di Marti li rispettava. Passano gli anni e il Comune fa il giro di tutte le strutture periodicamente. Solo giovedì scorso arriva il nuovo responso dall'Ufficio Tecnico, su rilievi avviati nel 2020.

Con tre criteri rispetto ai 2 di 4 anni fa, la scuola non è a norma. Arriva la comunicazione in Consiglio comunale, poi viene annunciata l'ordinanza e fissata la riunione al campo sportivo di via Bulignano con i genitori.

Cosa succede ora: due classi verranno sistemati in sala mensa della scuola media di Montopoli, le altre rimarranno a casa fino a giovedì per ricavare altre aule in somma urgenza. I ragazzi e le ragazze saranno trasferiti con navette tra Marti e Montopoli.

Un primo pronostico, incrociando le dita, sul rientro in classe parla della primavera 2022. Ma nel frattempo manca ancora tutto il progetto, il bando, l'affidamento dei lavori e i cantieri.



Tutte le notizie di Montopoli in Val d'Arno

<< Indietro

torna a inizio pagina