Omicidio Ciatti, Merlotti (Pd): "Bene l'estradizione, continueremo a chiedere giustizia"

Niccolò Ciatti

"L’estradizione dalla Germania all'Italia di uno degli imputati per l'omicidio di Niccolò Ciatti è una notizia attesa che accogliamo con soddisfazione. Un fatto di grande importanza per la famiglia, per Scandicci, Firenze e la Toscana. In questi anni ci siamo sempre uniti alla richiesta di giustizia dei familiari e di tutti coloro che continuano a mantenere vivo il ricordo di Niccolò, la cui vita è stata stroncata in modo inconcepibile. Non c’è voglia di vendetta in nessuno di noi, ma una forte ricerca di giustizia che in questi anni non si è mai affievolita. La svolta che tutti noi aspettavamo è finalmente arrivata. Ora l’auspicio è che il processo si svolga in tempi celeri. Ringrazio la Farnesina, il Ministero degli Esteri, tutte le istituzioni che hanno lavorato per perseguire questo risultato. Una decisione per cui la famiglia e tutta la comunità di Scandicci non hanno mai smesso di lottare e di fronte alla quale non ci fermeremo: continueremo a chiedere giustizia per Niccolò".

È quanto dichiara Fausto Merlotti, consigliere regionale Pd, in merito all’estradizione del cittadino russo ritenuto responsabile dell’omicidio di Niccolò Ciatti.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina