ANPI Santa Maria a Monte: incontro venerdì al Circolo "La Perla"

"I fatti di Roma, di inaudita gravità, confermano quanto sia reale il pericolo fascista".

E' la denunciata lanciata da Marcello Bruni, del Congresso sezione ANPI "Leopoldo Cavallini" Santa Maria a Monte.

"Non siamo di fronte a ragazzate, a quattro cretini: l'attacco alla sede della CGIL, con l'obiettivo di andare ad occupare anche le più importanti sedi istituzionali, dimostra che organizzazioni come Forza Nuova e Casa Pound costituiscono una minaccia per la Democrazia e, quindi, sulla base della nostra Costituzione, vanno immediatamente sciolte.

Ci sono state e ci sono responsabilità e connivenze, nuove o antiche, a cominciare dal fatto che i fascisti non hanno mai fatto i conti con i loro crimini e i post-fascisti con la storia.  E' stato sistematicamente ignorato il divieto di ricostituzione del partito fascista e l'apologia del fascismo.

A tutto ciò - continua - si aggiunge una situazione economica ad alta tensione sociale, caratterizzata da diseguaglianze e ingiustizie che mettono a rischio le condizioni di vita di larghi strati di popolazione.

Per dare una prospettiva in linea con i valori costituzionali e repubblicani, occorre una nuova fase della lotta democratica e antifascista.

Per discutere di tutto questo - conclude la nota - venerdì dalle ore 21, al Circolo La Perla di Montecalvoli, si svolgerà il congresso della sezione ANPI Leopoldo Cavallini di Santa Maria a Monte.

Invitiamo tutta la cittadinanza e le organizzazione democratiche a partecipare".

 

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Santa Maria a Monte

<< Indietro

torna a inizio pagina