Al Politeama uno spettacolo ispirato a Andrea Pazienza

Dopo l’anticipazione nella rassegna virtuale #PoliteamaONline dello scorso inverno, “Mi chiamo Andrea, faccio fumetti” sarà rappresentato sul palco del Teatro Politeama di Poggibonsi giovedì 21 ottobre, alle 21.30, nella sala minore. Ispirato alla figura del grande fumettista Andrea Pazienza, Paz, “Mi chiamo Andrea, faccio fumetti” è uno spettacolo di Christian Poli, con l’attore Andrea Santonastaso per la regia di Nicola Bonazzi e prodotto dal Teatro dell’Argine. L’attore la mattina terrà un incontro conferenza per alcune classi dell’IIS Roncalli di Poggibonsi, un incontro che è anche anteprima del Festival pedagogico Lef in arrivo nel mese di novembre.

Mi chiamo Andrea, faccio fumetti è una biografia, ma non è una biografia. È un monologo disegnato. Andrea Santonastaso, attore oggi, disegnatore di fumetti una volta, racconta, attraverso le parole scritte da Christian Poli, l'arte del più grande disegnatore di fumetti (e non solo, anche pittore, autore, poeta e chi più ne ha...) che il nostro paese abbia avuto: Andrea Pazienza. Lo fa dichiarando la sua impotenza di fronte al talento immenso di questo istrione dei pennelli (ma anche dei pennarelli, delle matite, dei gessetti e chi più ne ha...). Lo fa dichiarando la sua inferiorità, ma anche la sua rabbia di fronte allo spreco cosciente e quasi premeditato di tanta arte pura in nome della follia di “un buco”. Lo fa raccontando Pentothal, Zanardi, Pertini e lo fa entrando “dentro” a Gli ultimi giorni di Pompeo, soprattutto. E  lo fa disegnando in scena e onorando colui che è stato “il più grande disegnatore vivente”.



Tutte le notizie di Poggibonsi

<< Indietro

torna a inizio pagina